Bearzi

Terza prova scritta per i circa 500 mila studenti alle prese con l’esame di maturità. Dopo il tema di italiano di mercoledì e la prova specifica per i singoli corsi di studio di giovedì scorso, questa mattina gli studenti sono alle prese con il cosiddetto “quizzone” multidisciplinare, preparato da ciascuna commissione d’esame. In realtà i candidati potrebbero trovarsi di fronte domande sia a risposta chiusa sia a risposta aperta, trattazioni sintetiche o esercizi. Superato il terzo scritto, sarà poi la volta degli orali.

Un sondaggio condotto da Studenti.it dice che i ragazzi sono terrorizzati:
Alla richiesta sul grado di difficoltà della terza prova, il temuto quizzone, lanciato dal portale, hanno partecipato in 1.036 e per il 64% di questi la terza prova è anche più difficile delle altre. Per il 17% è difficile come le altre per il 9% un po’ piu’ difficile perché ci si è allenati durante il corso dell’anno e solo per il restante 8% è molto più facile perché i professori hanno anticipato gli argomenti.

facebook

Lascia un commento

542