Bearzi

Minorenni ubriache danno in escandescenze fuori da locale

159POLIZIA
Ubriache, danno in escandescenza all’esterno di un locale. Poi se la prendono con i poliziotti, scagliando anche un estintore contro una porta a vetri negli uffici della Questura. E’ accaduto all’alba di domenica, protagoniste della “notte brava” due adolescenti, una ragazza ucraina di 16 anni e una serba di 17, entrambe residenti in città, che alla fine sono state sanzionate per ubriachezza e denunciate a piede libero, a vario titolo, per danneggiamento aggravato, violenza, resistenza e ingiurie a pubblico ufficiale. Erano quasi le 5.00 del mattino quando una pattuglia delle Volanti è intervenuta all’esterno di un locale notturno di Udine nord, a quell’ora già chiuso, per capire cosa stesse succedendo in un gruppetto di giovani. Tra loro le due ragazzine si sono mostrate subito particolarmente agitate. A un certo punto una di loro si è scagliata contro un ragazzo di 20 anni, spagnolo, insultandolo, spintonandolo e colpendolo con calci e schiaffi. Lo accusava della sparizione di un tablet e una collanina d’oro dalla borsetta che una delle due aveva appoggiato sul divanetto del locale. Le ragazze hanno proseguito la sfuriata in Questura, ingiuriando i poliziotti che hanno dovuto chiamare i genitori per venirle a riprendere, lanciando un estintore e mandando in frantumi una porta a vetri. Una giovane ha preso poi a calci anche la madre. E’ servito l’intervento del 118 per riportarle alla calma.

facebook
520