Mittelfest: programma di sabato 4 settembre

Foto © 2021 Luca d’Agostino / Phocus Agency

Sabato 4 settembre ben nove eventi sul palco di Mittelfest che spaziano dai laboratori, al teatro, fino ad arrivare alla musica.

E sarà proprio quest’ultima la regina indiscussa della giornata: alle ore 16 prima assoluta per il secondo spettacolo itinerante di Mittelfest, Signal in Forum Iulii, dove Strijbos & Van Rijswijk posizioneranno 24 altoparlanti a lunga gittata, simili a quelli che negli stadi diffondono gli annunci e, con il supporto di soprani dal vivo, faranno diventare Cividale un palco a cielo aperto attraversato da suoni e composizioni sorprendenti.

In programma, anche tre concerti tutti al femminile: si parte alle 17.30 con Amuse*d delle artiste dell’Ensemble Mosatrïc, con un repertorio che fonda le sue radici nel classico, ma spazia nel campo della musica tradizionale e della world music. Alle ore 18.30 è la volta di Entente Harmonique con la celebre violinista Lorenza Borrani che, accompagnata da altri sei musicisti, ripercorrerà alcune sonate di Debussy e Stravinskji. La giornata termina alle ore 22 con le musiciste di They Have Waited Long Enough, in cui Medea, Circe, Penelope riescono finalmente ad avere voce e a raccontare la loro storia. 

IL PROGRAMMA:

ore 10.30 – LABORATORIO DI ACROBATICA “ANTOINETTE CONCELLO” (5/9 ANNI) – Circo All’Incirca – Orto delle Orsoline

3 laboratori di circo sono declinati sul tema dell’eredità lasciata dai grandi personaggi circensi. Per questo ogni laboratorio si riferisce ad una figura che in qualche modo ha cambiato la storia della propria disciplina. Il laboratorio “Enrico Rastelli” consiste in due lezioni di giocoleria, il laboratorio “Philippe Petit” in altrettante lezioni di equilibrismo, il laboratorio “Antoinette Concello” prevede due lezioni per approcciarsi alla disciplina del trapezio. I laboratori sono condotti da Valentina Bomben, formatrice del centro di arti circensi “Circo all’inCirca” di Udine.

Ore 11 e 17.30 – REMOTE CIVIDALE DEL FRIULI – Rimini Protokoll – teatro, prima nazionale, Germania – spettacolo itinerante con partenza dal Cimitero Maggiore

Un viaggio dentro la città come un film collettivo. In Remote Cividale, un gruppo di 30 persone attraversa a piedi la città indossando delle cuffie. Sono guidati da una voce digitale. L’incontro con questa intelligenza artificiale porta il gruppo e i suoi componenti a mettersi alla prova. Come vengono prese le decisioni comuni? Chi seguiamo quando a parlarci sono algoritmi? Remote Cividale si interroga sull’intelligenza artificiale, sui big data e sulla nostra prevedibilità. Lo fa nella forma di una camminata, per Cividale del Friuli, percorsa con uno sguardo nuovo e inatteso.

Ore 11.30 – INCONTRO CON LORENZA BORRANI di ENTENTE HARMONIQUE– Il Curtîl di Firmine

La violinista Lorenza Borrani presenta il suo ritorno a Mittelfest con un concerto particolare, una sorta di eredità al contrario dal giovanissimo Stravinsky al maestro Debussy.

ore 15, 15.30, 16, 16.30, 17, 17.30 – EMPATIAR – Mittelfest Cividale Digital 2021 – musica, prima assoluta, Italia – Monastero di Santa Maria in Valle

Immersi nelle musiche e nei suoni di Giorgio Pacorig, perturbati dalle voci di Aida Talliente e Marta Cuscunà, il viaggio multisensoriale di EmpatiaAR ideato e diretto da Luca A. d’Agostino è un entrare nell’universo friulano e nella mitologia fascinosa delle agane. La realtà virtuale ci porta in un ascolto e una visione magica e irrequieta.

Ore 16 – SIGNAL IN FORUM IULII – Strijbos & Van Rijswijk – musica – spettacolo itinerante

Strijbos & Van Rijswijk hanno ideato un nuovo strumento S.I.G.N.A.L., pensato appositamente per il luogo dove viene presentato. Grazie a 24 altoparlanti a lunga gittata, simili a quelli che negli stadi diffondono gli annunci, e il supporto di soprani dal vivo, Cividale del Friuli verrà attraversata da suoni e composizioni sorprendenti. Il progetto vuole creare un dialogo costante tra visitatori, musica e ambiente. Per Mittelfest 2021, il territorio funzionerà da sfondo per le performance che invitano a camminare, pensare e (ri)scoprire il paesaggio. Lo spettacolo consiste in una camminata nel centro storico. Partenza da Via Mulinuss.

Ore 17.30 – AMUSE*D – Ensemble Mosatrïc – musica – Chiesa di Santa Maria dei Battuti

Le artiste dell’Ensemble Mosatrïc sono andate a cercare ispirazione al di là del repertorio classico da concerto, nel campo della musica tradizionale e della world music. Hanno studiato le melodie della Grecia, dei Balcani, della Spagna e della Scandinavia. Hanno anche approfondito le tecniche esecutive e le armonie del jazz. Non intendono imitare nessuno stile, consapevoli della loro responsabilità come eredi: combinano invece diverse tradizioni in modi non convenzionali, contrastandole fino ad alienarle. Ecco che in Amuse*d si ritrovano canzoni antiche mescolate con le loro improvvisazioni, composizioni classiche completate dalla danza. È così che trasportano il patrimonio di diversi contesti nel presente, nello spazio e nel tempo che condividono con il pubblico. Caratteristiche specifiche del loro approccio sono la combinazione di musica e danza e la transizione tra suono e movimento. Usano la danza come componente musicale, facendo della performance qualcosa da suonare.

Ore 17.30 – LABORATORIO DI ACROBATICA “ANTOINETTE CONCELLO” (10-13 ANNI) – Circo All’Incirca – workshop – Orto delle Orsoline

Ore 18.30 – ENTENTE HARMONIQUE – Lorenza Borrani – musica, prima regionale – Convitto Nazionale Paolo Diacono

Un figlio e un erede di un’era al tramonto, già scrivono la musica di un’epoca a venire: il Novecento. Debussy, maestro del simbolismo, viene stregato da Petruška di Igor Stravinskji, neanche trentenne, al punto da sentirne l’influsso nelle sue ultime Sonate. È una storia di eredità al contrario, nell’Europa della triplice intesa, destinata a stringere in una morsa la Mitteleuropa dei due imperi. Sette musicisti europei, riunitisi per Mittelfest, ripercorrono il filo di un legame musicale che, oltre a due compositori, connette due tempi della nostra storia. Nel caso di difficoltà meteorologiche, lo spettacolo viene spostato alla Chiesa di S. Francesco, alle ore 20.30.

Ore 22 – THEY HAVE WAITED LONG ENOUGH – Annelies Van Parys, Aftab Darvishi e Calliope Tsoupaki – musica, prima nazionale – Teatro Ristori

Medea, Circe e Penelope riescono finalmente a raccontare la loro storia. Annelies Van Parys, Aftab Darvishi e Calliope Tsoupaki donano a ciascuna una voce, una melodia nuova e contemporanea. Allora Medea è un mostro vendicativo o una madre divorata dalla compassione? Circe è una strega malvagia o un’eroina profondamente umana? E cosa potrebbe nascondere Penelope dietro la sua presunta impotente attesa?

LOCANDINE SPETTACOLI – sabato 4 settembre

ore 11.00 e ore 17.30 – spettacolo itinerante

Settore: Teatro

(Germania)

Remote Cividale del Friuli

Di Rimini Protokoll (Stefan Kaegi / Jörg Karrenbauer)

Idea, testo e regia: Stefan Kaegi

Ricerca, testo e regia di Cividale del Friuli: Jörg Karrenbauer

Sound design: Nikolas Neecke

Sound design di Cividale del Friuli: Peter Breitenbach, Karolin Killig

Drammaturgia: Aljoscha Begrich

Direzione di produzione: Monica Ferrari

“Remote X” è una produzione di Rimini Apparat. In co-produzione con HAU Hebbel am Ufer Berlin, Maria Matos Teatro Municipal e Goethe-Institute Portugal, Festival Theaterformen Hannover/Braunschweig, Festival d’Avignon, Zürcher Theater Spektakel, Kaserne Basel.

Con il sostegno di Capital Cultural Fund Berlin, Swiss Arts Council Pro Helvetia e Fachausschuss Tanz und Theater Kanton Basel-Stadt. Una co-produzione House on Fire con il sostegno del Programma Cultura dell’Unione Europea.

Prima Regionale

Durata 2 ore senza intervallo

Spettacolo a pagamento – entrambe repliche in lingua italiana o inglese a scelta

Ore 15-18 ogni mezz’ora – Monastero di S. Maria in Valle

Settore: Musica

(Italia)

EmpatiAR

Giorgio Pacorig, piano

Aida Talliente, voce recitante, suoni, effetti

Marta Cuscunà, voce recitante

Antonio Giacom, riprese 360 Cinematic VR

Gianluca La Boria, riprese audio

Stefano Amerio, missaggio e mastering

Luca A. d’Agostino, direzione artistica

Testo liberamente tratto da Aganedi Angelo Floramo (per Istituto musicale Fano di Spilimbergo) e da Tiaris di Cividât e de Badie di Rosacis (Istituto di ricerca Achille Tellini)

produzione Mittelfest 2021 con Fluido.it, Artesuono Recording Studio, Phocus Agency

Si ringrazia Zorzettig Vini

Prima Assoluta

Durata: 15 minuti

Spettacolo Gratuito – in lingua italiana e friulana

Ore 16.00 – spettacolo itinerante

Settore: Musica

(Paesi Bassi)

Signal in Forum Julii

Con: cast in via di definizione

musiche e regia: Strijbos & Van Rijswijk

Produzione: Strijbos & Van Rijswijk

con il supporto del Dutch Performing Arts Fund

Dutch Performing Arts promuove la musica, il teatro e la danza dei Paesi Bassi nel mondo con il contributo di Performing Arts Fund NL

Prima Assoluta

Durata: 120 minuti (durata provvisoria)

Spettacolo a pagamento

Ore 17.30 – Chiesa di Santa Maria dei Battuti

Settore: Musica

(Germania)

Amuse*d

Di Ensemble Mosatrïc

Stelina Apostolopoulou, voce/percussioni

Marijn Seiffert, violino/ Tap Dance

Clara Baesecke, violoncello

Christoph Rönnecke Ingegnere del suono

Clara Baesecke Management/testi

Realizzato con il sostegno di Mittelfest

Durata: 75 minuti senza intervallo

Spettacolo selezionato Mittelyoung, a pagamento

Ore 18.30 – Convitto Nazionale Paolo Diacono

Settore: Musica

(Italia)

Entente harmonique

Clara Andrada, flauto

Lorenza Borrani, violino

Ursina Braun, violoncello

Miriam Caldarini, clarinetto

Gabriele Carcano, pianoforte

Simone Jandl, viola

Sivan Magen, arpa

Produzione Mittelfest 2021

Prima Regionale

Durata: 78 minuti senza intervallo

Spettacolo a pagamento

Ore 22 – Teatro Ristori

Settore: Musica

(Paesi Bassi, Belgio, Grecia, Iran)

They Have Waited Long Enough

Katharine Dain, soprano

Raphaëla Danksagmüller, duduk

Clarinetto e Quanun in via di definizione

Natalie Haynes, scrittrice e classicista

Ragazze String Quartet

Rosa Arnold, violino

Jaenita Vriend-van Tongeren, violino

Annemijn Bergkotte, viola

Rebecca Wise, violoncello

Composizioni di:

Aftab Darvishi, Circe

Calliope Tsoupaki, Penelope

Annelies Van Parys, Medea

Gaea Schoeters, libretti

Co-produzione Wonderfeel e Mittelfest2021, insieme con Lunalia (BE), Antwerp Liedfest (BE), Oranjewould (NL), November Music (NL)

con il sostegno di Dutch Performing Arts

Dutch Performing Arts promuove la musica, il teatro e la danza dei Paesi Bassi nel mondo con il contributo di Performing Arts Fund NL

Prima Nazionale

Durata: 60 minuti

Spettacolo a pagamento – con frammenti in lingua inglese sovratitolati in italiano

Come previsto dal Decreto Legge 23 luglio 2021, n. 105 recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, dal 6 agosto fino al 31 dicembre 2021, ai maggiori di 12 anni sarà obbligatorio esibire la Certificazione verde COVID-19 (o Green Pass) per accedere a spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi, musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre, convegni e congressi.

Info point 0432/733966 – biglietteria 0432/734316 –  [email protected]

479