Bearzi

MONTAGNA: A UDINE BILANCIO SU ATTIVITÀ PREVENZIONE RISCHIO VALANGHE

Udine, 29 lug 16 – Il bilancio dell’attività compiuta nel
corso dell’anno è stato l’argomento al centro dell’assemblea di
Aineva (Associazione interregionale neve e valanghe) di cui, da
alcuni mesi, è presidente l’assessore Cristiano Shaurli. Per le
Regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Marche, Valle d’Aosta e le
Province autonome di Trento e Bolzano, l’incontro svoltosi a
Udine è stato occasione di confronto sulle attività sino ad ora
intraprese, ma anche un momento di confronto tra le diverse
realtà coinvolte.

“Oltre all’attività di previsione svolta con tempestività e
competenza tecnica, ruoli questi apprezzati non solo dai fruitori
della montagna ma anche a livello Internazionale – ha affermato
l’assessore Shaurli – si sono ulteriormente implementate le
attività di formazione e specializzazione professionale. Ai corsi
proposti da Aineva, ai quali hanno partecipato 318 persone, si
sono aggiunte poi le attività di ricerca e sperimentazione;
queste ultime erano rivolte sia alla prevenzione del rischio
valanghe, che rimane l’obiettivo primario, sia ai test di sonde e
materiali di ultima generazione per le valutazioni del manto
nevoso”.

Nel corso dell’incontro è emersa inoltre la necessità di compiere
ulteriori passi in avanti nel rapporto con il corpo dei
Carabinieri – che assorbirà il Corpo Forestale dello Stato – e
con il Comando Truppe Alpine. Come affermato dal presidente
Shaurli “Aineva è una realtà di cui le nostre Regioni vanno
orgogliose. Inoltre rappresenta la capacità di esercitare le
competenze che la Costituzione Italiana ci assegna in materia,
collaborando in maniera seria e continuativa a livello
interregionale, a diretto vantaggio della qualità del servizio e
delle persone che amano le nostre montagne”.
ARC/AL/ppd

Powered by WPeMatico

facebook
359