Montagna: IL Venezia Calcio in ritiro a Piancavallo

Una collaborazione a tre nel nome di sport e turismo. È questo il contenuto del patto siglato martedì 21 giugno a Sacile da parte di Promotur, Venezia Calcio e Consorzio Piancavallo. Al vertice hanno partecipato Stefano Mazzolini, presidente di Promotur, il consigliere della società regionale Franco Pessot e Aleks Samokhin, amministratore delegato del Venezia Calcio. L’iniziativa è stata sostenuta anche dal responsabile marketing del club lagunare, Giorgio Betrò.

L’accordo prevede importanti sinergie commerciali a favore del territorio non soltanto del Piancavallo, ma anche delle Dolomiti Friulane e per l’intera montagna del Friuli Venezia Giulia. «Promotur – sottolinea Pessot – favorirà il Venezia Calcio mettendo a disposizione le strutture per i ritiri estivi, dai due campi di calcio presenti a Piancavallo alle altre strutture, quali le tre palestre utilizzabili simultaneamente nel Polifunzionale della località, fino a quelle nel Palaghiaccio». La sinergia riguarderà non soltanto la prima squadra, ma anche i ragazzi partecipanti ai Campus estivi promossi dalla società sportiva veneta. «La durata del rapporto di collaborazione è triennale – aggiunge il consigliere Promotur – ed è una grande opportunità per quest’area, ma anche per il club, i tifosi e le famiglie dei più piccoli che saranno di scena qui in estate». In cambio, il Venezia concederà spazi di promozione nello stadio “Penzo”, dove sarà fatta pubblicità a Piancavallo e alle altre zone della montagna regionale prima della partita e durante l’intervallo.

Il fattore turistico è in bella evidenza. «Grazie all’autostrada, i collegamenti con Venezia sono estremamente veloci – fa notare Pessot – e in un’ora è possibile raggiungere la località montana del Pordenonese. Anche per chi viene da Treviso, portarsi fino ad Aviano è agevole. Questo comporta la possibilità, per gli sciatori pendolari, di arrivare con comodità al Piancavallo. Non dimentichiamo, infine, che i proprietari del Venezia sono russi e potrebbero quindi aprirsi nuove prospettive pure con questa Nazione».

Anche il presidente Mazzolini si dice soddisfatto dell’intesa: «Per noi, questo è un accordo importante, che darà certamente maggior slancio alle nostre località turistiche invernali. Uno degli intenti della società è aggredire i mercati del Triveneto e questa opportunità con il Venezia certamente ci aprirà nuove strade». La collaborazione sarà presentata entro breve nella sala municipale della città lagunare.

facebook
831