Mostra fotografica “L’incanto delle Donne del Mare

In occasione della terza edizione di Fuorirotta, la manifestazione di vicino/lontano dedicata al tema del viaggio, fino al 12 novembre sarà esposta, al Visionario – Centro Arti Visive di Udine, la mostra fotografica “L’incanto delle Donne del Mare. Le Ama di Hèkura nell’opera di Fosco Maraini”. La mostra verrà ufficialmente inaugurata domani  (7 novembre), alle 18, da Francesco Paolo Campione,  direttore del Museo delle Culture di Lugano,  la prestigiosa istituzione che ha gentilmente concesso a vicino/lontano di esporre le immagini di uno dei più poliedrici e colti viaggiatori del nostro tempo.
Nel corso della sua lunga esistenza (1912-2004) Fosco Maraini ha infatti coltivato, ai massimi livelli, diverse discipline: l’alpinismo, l’antropologia e gli studi orientali – ha insegnato lingua e letteratura giapponese all’Università di Firenze – la letteratura e infine la fotografia d’uomini, culture e paesaggi.
“L’incanto delle Donne del Mare” presenta trenta foto in bianco e nero, scelte fra quelle scattate da Maraini nell’isola di Hèkura, al largo delle coste centro-occidentali del Giappone, nel 1954.
Le opere sono stampate a partire dai negativi originali, rintracciati grazie a una ricerca condotta da Francesco Paolo Campione e Cosimo Chiarelli negli archivi del Gabinetto Scientifico e Letterario G. P. Vieusseux di Firenze, che conserva quanto rimasto della grande produzione di Fosco Maraini.
Il tema dell’esposizione sono gli Ama, un gruppo etnico che viveva in piccoli villaggi sulle rive del mare, distribuiti lungo tutta la costa centrale e meridionale del Giappone. Nell’isola di Hèkura, le donne degli Ama erano addette, nei mesi estivi, alla pesca in apnea, ad una profondità anche di venti metri,  dell’awabi (l’orecchio di mare).
Il celebre servizio fotografico realizzato da Maraini, forse il primo reportage etnografico subacqueo, ritrae le Ama nel loro ambiente naturale: fra gli scogli, in acqua e sott’acqua, coperte soltanto da un perizoma.
L’obiettivo di Maraini trattiene in queste immagini, e in qualche modo salva, un universo culturale affascinante e sconosciuto, destinato di lì a poco a scomparire per sempre.
Le opere sono state esposte per la prima volta nel 2005 al Museo delle Culture di Lugano e, in seguito, all’Istituto Svizzero di Villa Ludovisi a Roma, in occasione del Festival della Fotografia del 2007.
Il professor Campione presenterà poi, in anteprima a Fuorirotta, il Meridiano che Mondadori ha appena dedicato a Maraini, Pellegrino in Asia, cui ha contribuito con una postfazione.

L’incanto delle Donne del Mare. Le Ama di Hèkura nell’opera di Fosco Maraini
Mostra fotografica Visionario Centro Arti Visive Via Asquini 33 – Udine
La mostra sarà visitabile negli orari della normale programmazione cinematografica dal 1° al 12 novembre
Ingresso libero
fonte: associazione culturale vicino/lontano

Lascia un commento

908