Mostre ed eventi nel fine settimana

Le persone e le famiglie che affolleranno il centro di Pordenone in occasione della grande festa del Mercato europeo da venerdì 5 a domenica 7 maggio, potranno approfittare dell’occasione per visitare le numerose mostre e iniziative culturali della città. Eccole in sintesi:
 

ITALIA METAFISICA

Mostra fotografica in corso alla Galleria Harry Bertoia (corso Vittorio Emanuele II, 60). Il fotografo italo americano George Tatge, con grandi foto in bianco e nero, racconta luoghi, edifici e simboli del nostro Paese. Dalle 66 suggestive immagini di Tatge emerge un’Italia fatta di segni, simboli e geometrie sacre.
Orario 15-19, ingresso intero € 3, ridotto € 1.
» INFO
 

TUTTO ERA UN CAOS

Mostra dedicata al Menocchio al Museo civico d’arte (corso Vittorio Emanuele II, 51). Attraverso le opere del pittore e illustratore pordenonese Alberto Magri, rivive il mugnaio  friulano  Domenico Scandella detto Menocchio, accusato di eresia e finito sul rogo dell’Inquisizione nel 1599 a Portogruaro per avere manifestato apertamente delle idee allora ritenute sovversive.
Orario 15-19, ingresso intero € 3, ridotto € 1.
» INFO

Attenzione! Le due mostre Italia metafisica e Tutto era un caos possono essere visitate nella stessa giornata pagando un unico biglietto di ingresso.
 

OLTRE LE PORTE DEL BUIO

Una mostra che ci porta alla scoperta dell’universo sotterraneo e della speleologia, al Museo di storia naturale (via della Motta, 16). L’allestimento, per i 50 anni di speleologia a Pordenone, illustra l’inconsueto universo sotterraneo e presenta nella semioscurità, oggetti, foto e video in forma artistica per suggerire emozioni, sensazioni e impressioni di un ambiente naturale privo di luce, ma ricco di vita.
Orario 15 alle 19, ingresso gratuito
» INFO

LA FANTASIA AI PEDALI

Mostra di litografie e incisioni di Vico Calabrò dedicate al Giro d’Italia e al Bel Paese, visitabile al primo piano del Teatro Verdi (viale Martelli, 2). Protagoniste 55 stampe d’arte del disegnatore, incisore, pittore e grande appassionato di ciclismo, che da più di trent’anni segue il Giro catturando i movimenti, le attività, i ciclisti e soprattutto le città. 

OMAGGIO A DENIS ZANETTE

Mostra in ricordo del campione di Sacile prematuramente scomparso, aperta al secondo piano del Teatro Verdi (viale Martelli, 2). Curata da Alfredo Moras, consiste in 20 opere pittoriche raccontano la bicicletta, da quella di Coppi nei quadri di Arrigo Buttazzoni a quella di uso quotidiano di Paolo del Giudice, fino a quelle di natura più espressionista nei dipinti di Cesco Magnolato e di Corrado Zani.

Collegate alle due mostre al Verdi anche l’esposizione de LE STORICHE, tre biciclette che hanno fatto la storia del ciclismo e SCATTI DEL GIRO IN FRIULI, le fotografie dei campioni delle tappe friulane della Corsa rosa, con immagini dall’archivio di Enzo Cainero.

Le mostre al Teatro Verdi sono aperte tutti i giorni dalle 16.30 alle 19 e durante l’apertura del Teatro in concomitanza con spettacoli ed eventi.
» INFO

 

TERRE DI FIABA, 80 ILLUSTRAZIONI DA ESPLORARE

Mostra organizzata nell’ambito di fiabaliberatutti, negli Spazi espositivi della Provincia (corso Garibaldi), curata da Monica Monachesi per la Fondazione Štěpán Zavřel. È un’antologia di disegni originali provenienti dalla Mostra Internazionale dell’Illustrazione per l’infanzia di Sarmede. Le immagini provengono da 6 diverse sezioni tematiche (Russia, Africa, estremo Oriente, India, Messico, Cile) e sono dedicate all’esplorazione dei relativi scenari antropologici attraverso lo strumento dell’albo illustrato.
Orario: feriale dalle 9 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30, festivo dalle10 alle 12.30 e dalle 16 alle 18.30, ingresso gratuito.
» INFO

Powered by WPeMatico

547