Bearzi

MUSEI: TORRENTI, PER FVG DATI ASSOLUTAMENTE LUSINGHIERI

Trieste, 13 gen – “Si tratta di dati che per il Friuli Venezia
Giulia sono assolutamente lusinghieri, la conferma tangibile che
l’intensa attività di valorizzazione e promozione, anche in
chiave turistica, dei beni culturali attuata da questa Giunta fin
dall’inizio della legislatura sta avendo rincontri
significativi”.

Lo ha detto l’assessore regionale alla cultura Gianni Torrenti,
commentando tutti i numeri registrati dai musei italiani nel
2015, presentati questa mattina a Roma dal ministro dei Beni e
delle attività culturali Dario Franceschini al Comitato
permanente del turismo.

“Dare centralità al tema dei beni culturali è vincente, il Friuli
Venezia Giulia sta accrescendo al sua attrattività”, ha
commentato Torrenti, che ha partecipato all’incontro anche nella
veste di coordinatore degli assessori regionali alla cultura,
accompagnato da funzionari della Direzione regionale delle
Attività produttive.

Sono due, in particolare, per l’assessore Torrenti gli elementi
da sottolineare in un quadro complessivo che, per la nostra
regione, analizza le presenze in 14 luoghi della cultura statali.
In primo luogo il fatto che sul podio, al terzo posto in Italia
per visitatori, vi sia il Parco del Castello di Miramare,
nonostante le criticità degli ultimi anni, “ci incentiva a
concentrare l’attenzione su questa realtà, per contribuire a
riportarla rapidamente allo splendore che merita in quanto
elemento chiave della potenzialità turistica di Trieste e
dell’intera regione”.

Parallelamente “i numeri ancora inferiori alle potenzialità del
Museo e del Parco archeologico di Aquileia danno ragione – così
Torrenti – alla scelta del ministero, da noi sostenuta, di
destinare 1,5 milioni di euro al restauro di questa straordinaria
realtà, per darvi finalmente lo slancio necessario”.
ARC/PPD

Powered by WPeMatico

facebook
364