* * IDEE PER I TUOI REGALI DI NATALE * * Guarda la nostra lista dei desideri * * * * * *

Mute Sinfonie, a Gorizia il film “L’uomo che prende a schiaffi” musicato dal vivo

Chi l’ha detto che il cinema muto non è per i giovani? Ne sa qualcosa Examina, l’associazione di goriziani tutta under 30, che da anni propone manifestazioni, festival, mostre ed eventi per esplorare e promuovere, attraverso l’arte, la musica, il cinema e l’audiovisivo il patrimonio immateriale del territorio regionale, avendo sempre un occhio di riguardo nei confronti delle giovani generazioni, favorendone l’incontro e l’aggregazione.

È così anche per Mute Sinfonie, secondo format originale dell’associazione che, dopo le prime due edizioni, si è rivelato uno tra quelli più graditi a un pubblico intergenerazionale. È così che torna, da venerdì 22 ottobre alle 20.30 al Kinemax di Gorizia, la rassegna di cinema muto con accompagnamento musicale dal vivo.

Protagonista del primo appuntamento, realizzato con il sostegno della Regione e in collaborazione con il Palazzo del Cinema di Gorizia e l’Associazione “Premio Sergio Amidei”, sarà “L’uomo che prende a schiaffi” (titolo originale “He Who Gets Slapped”), pellicola del 1924 diretta da Victor Seastrom e interpretata da Lon Chaney. Il film, nel 2017, è stato selezionato per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti per essere “culturalmente, storicamente ed esteticamente significativo”.

Ad accompagnare la proiezione sarà la musica dal vivo eseguita dalla Compagnia dell’Ariodante, formazione musicale estesa dell’Associazione Examina composta da Flavio Cecere (voce), Nicola Piermattei (basso), Federico Sorrenti (batteria), Francesco Facca (sax), Thomas Titze (chitarra) e Nicola Tirelli (tastiere, synth).

La trama

Un brillante scienziato ama profondamente la moglie e crede che lei gli sia fedele, così come crede all’amicizia del barone Regnard, che frequenta la sua casa. Poco dopo, però, scoprirà che l’uomo gli ha rubato non solo la moglie, ma anche la sua ultima invenzione. Sconvolto, lo scienziato abbandona tutto e si rifugia in un circo, dove trova lavoro come clown. Ben presto diventa famoso in tutta la Francia col nome di He Who Gets Slapped (“quello che viene schiaffeggiato”), soprannominato solamente “He”.

Ben presto He si innamora di una cavallerizza del circo, Consuelo, la quale ritiene il suo amore romantico piuttosto ridicolo, anche perché è a sua volta innamorata del bel Bezano. Il padre di Consuelo è il conte Mancini, un nobile caduto in rovina, che cerca di ritornare ai vecchi fasti combinando un matrimonio tra la figlia, che non vuole, e il barone Regnard.

La partecipazione è gratuita previa prenotazione sul sito dell’associazione www.associazionexamina.it.

716