Il 19 luglio 2013 sì è celebrata presso l’ambasciata Italiana in Giappone la fondazione del Fogolar Furlan di Tokyo.
Hanno partecipato il presidente Flavio Parisi, il segretario Ottaviano Cristofoli, il presidente emerito, professore Shinji Yamamoto, per l’ambasciata il segretario politico, nativo di Udine, Sergio Monti, e in rappresentanza dell’Ambasciatore, il ministro Daniele Bosio.
Il presidente Flavio Parisi, nel discorso introduttivo, ha rimarcato le similitudini tra i popoli Friulano e Giapponese, e si è detto certo che tutti i corregionali che si sentono a casa in Giappone da oggi avranno nuove occasioni per incontrarsi, per scambiare idee ed esperienze, e per irradiare la conoscenza della cultura friulana in terra nipponica.
Il presidente onorario, professor Yamamoto, nel saluto tenuto in lingua friulana ha auspicato che sempre più giovani giapponesi si avvicinino allo studio della lingua friulana e che l’amicizia fra i due popoli si approfondisca e si estenda grazie alle attività del neonato Fogolar.
È stato proiettato un saluto registrato appositamente per l’occasione dal presidente dell’Ente Friuli nel Mondo, che ha salutato l’assemblea facendo sentire il calore della madre patria.
Hanno preso parte alla celebrazione anche i Friulani residenti nella capitale Giapponese tra cui figurano imprenditori, ricercatori e musicisti, oltre a un discreto numero di giapponesi già interessati alla nostra regione.
Il consigliere Sergio Monti si è incaricato di accudire gli invitati con una ospitalità squisita, e si è brindato con Tocai Friulano accompagnato da un rinfresco a base di ingredienti nostrani quali polenta, salsiccia, coniglio, seguiti da gubana e struchi, portati direttamente dalle valli del natisone.
L’ambasciata, nella persona del ministro Daniele Bosio, si è dichiarata felice dell’iniziativa e pronta a favorire le prossime attività del Fogolar: centro di irradiazione di cultura, oltre che punto di ritrovo per i Friulani presenti nell’arcipelago del sol levante

Lascia un commento

1.239