Natale a Udine: gli eventi in programma a dicembre

sfera natale udine20

Un calendario ricchissimo di eventi e iniziative che coprirà praticamente ogni giorno dell’ultimo mese dell’anno, e anche oltre. Non un semplice Natale in città, dunque, ma un intero “Dicembre a Udine” con quasi un centinaio appuntamenti in tutti i quartieri cittadini.

Torna, puntuale come sempre, il calendario di iniziative organizzate dal Comune di Udine per le festività natalizie e messo a punto grazie anche al prezioso contributo di Camera di commercio, Confcommercio, Confartigianato e UdineIdea, e con il sostegno della Fondazione Crup, di Ssm e di Bluenergy.

“Le festività natalizie – spiega il sindaco di Udine, Furio Honsell –, rappresentano un momento molto significativo per la nostra città. Un momento di gioia, ma anche di riflessione per un anno che sta per concludersi e un altro che sta per aprirsi. Anche quest’anno – continua –, proponiamo un ricco programma di appuntamenti che accompagnerà cittadini e turisti per tutto il mese di dicembre e oltre”.

Il calendario di iniziative è stato presentato ufficialmente oggi 26 novembre a palazzo D’Aronco alla presenza del sindaco, dell’assessora al Decentramento, Antonella Nonino, dell’assessore alla Cultura, Federico Pirone e di quello alle Attività Produttive e Turismo, Alessandro Venanzi.

“Sempre di più – spiega Venanzi – pensiamo al Natale come un’opportunità di slancio economico per la città. Quest’anno siamo partiti prima con le iniziative natalizie, accendendo in anticipo le luci nel centro storico grazie alla collaborazione e al contributo delle attività commerciali e degli sponsor. Un’azione – prosegue – che dimostra il rafforzamento della collaborazione con gli attori economici e le associazioni di categoria. L’amministrazione comunale – conclude – investe complessivamente circa 100 mila euro sul Natale. Di questi, 40 mila sono per l’organizzazione della notte di San Silvestro, tra concerto e fuochi d’artificio, 20 mila per le varie iniziative del commercio, dal trenino ad alcuni concerti, 10 mila arrivano dal decentramento e 30 dalla cultura. Uno sforzo collettivo tra diversi assessorati per un grande programma natalizio”.

Impossibile citare tutti gli eventi, visto che tra concerti, spettacoli di teatro e danza, iniziative per i più piccoli, mostre, conferenze, presentazioni e feste nei quartieri, sono un centinaio gli appuntamenti previsti. A partire dal tradizionale mercatino di Natale di Confartigianato che conferma la sua presenza in piazza San Giacomo a partire dal 4 dicembre fino al 24.

Tantissimi gli appuntamenti culturali e museali. “Siamo contenti di presentare una programmazione coerente, diffusa e di qualità – sottolinea l’assessore alla Cultura, Federico Pirone –, nata da un confronto costante con la città. Questa manifestazione è un esempio di quanto l’amministrazione può proporre, attraverso varie competenze, come idea di sviluppo e di crescita di qualità che nella cultura trova una prospettiva indispensabile. La sfida, per i centri urbani, non è quella di diventare luoghi anonimi da consumo bulimico e sfrenato, ma luoghi unici attraverso una serie di opportunità coordinate che possono rendere la nostra vita migliore”.

Tra i numerosi appuntamenti in calendario non mancheranno le iniziative ormai consolidate negli anni, come il consueto concerto benefico “Gospel alle stelle” (13 dicembre alle 20.45 al teatro Nuovo), il 35° Gala internazionale di danza per la Croce rossa italiana (8 dicembre alle 20.45 sempre al Nuovo), la 15^ edizione del premio “Udine città della Pace” (18 dicembre alle 17 in sala Ajace), il concerto dell’Immacolata (8 dicembre alle 20.30 nella chiesa di San Pietro Martire) o come i tanti appuntamenti organizzati dalla biblioteca civica Joppi e dalla sezione ragazzi. Torna anche quest’anno, più articolato che mai, anche il programma dedicato alle lingue minoritarie che si chiamerà “Suns Europe”, primo Festival europeo delle arti performative nelle lingue minoritarie. Tre settimane, (dal 25 al 28 novembre cinema, dal 2 al 7 dicembre letteratura, dal 5 al 12 dicembre musica) in cui ci sarà la possibilità di confrontarsi con la vitalità culturale e la ricchezza espressiva delle produzioni audiovisive, letterarie e musicali contemporanee realizzate nelle lingue delle minoranze e delle nazionalità d’Europa, con autori, film, musicisti e operatori provenienti da diverse aree del continente. Non saranno trascurati gli appassionati dell’arte, che avranno a disposizione numerose iniziative fino alle diverse mostre in programma in questo periodo, tra felici prosecuzioni e nuove inaugurazioni. Anche in questa edizione, poi, le iniziative di Telethon rientrano nel calendario ufficiale di “Dicembre a Udine”, a suggello del rapporto sempre più stretto tra la città e la storica maratona benefica.

Il programma di “Dicembre a Udine” non è solo una grande festa nel centro storico, ma in tutti i borghi e quartieri della città. Come sempre, infatti, sono tantissimi gli appuntamenti, organizzati sotto il comune nome di “Ovunqu(è)Natale”, organizzati grazie al coordinamento dell’assessorato al Decentramento. Quasi 20 iniziative si susseguiranno nelle diverse circoscrizioni cittadine, spaziando dai tradizionali appuntamenti musicali dedicati al Natale ai laboratori per bambini. E poi ancora mostre, spettacoli teatrali, animazioni e molto altro.

“Come ormai ogni anno – spiega l’assessore al Decentramento, Antonella Nonino –, l’amministrazione comunale propone un corposo programma di iniziative gratuite. Un calendario che come sempre vuole dare particolare attenzione alle famiglie. Lo stesso titolo, Ovunq(é)Natale, dà il senso dell’intera iniziativa, ovvero animare tutti i quartieri della città, grazie al contributo delle diverse realtà associazionistiche che già operano sul territorio e che sono sempre pronte a collaborare con il Comune per la realizzazione di eventi che coinvolgono lìintera cittadinanza”.

Gran finale dell’ultimo dell’anno proposto dal Comune, infine, in piazza Primo Maggio la notte del 31 con una grande festa in musica e i fuochi d’artificio sparati dal colle del castello. Per chi invece preferisse aspettare la mezzanotte a teatro, la compagnia “Anà-Thema Teatro”, diretta da Luca Ferri, proporrà nell’ex chiesa di San Francesco “One Upone a Time”, spettacolo di Fantacabaret con la musica dal vivo delle Crunchy Candies che suoneranno la colonna sonora anni ’30, ’40 e ’50. Dopo lo spettacolo, appuntamento con il tradizionale brindisi di mezzanotte. Chiude il cartellone natalizio il tradizionale appuntamento con i fuochi epifanici e l’accensione dei diversi pignarui il 6 gennaio.

Ultima nota quella riguardante il parcheggi. Grazie alla collaborazione con Sistema Sosta e Mobilità, i parcheggi in struttura del centro cittadino saranno gratuiti dalle 9 alle 21 tutte le domeniche di dicembre fino a Natale, oltre a martedì 8 dicembre, festa dell’Immacolata, e mercoledì 6 gennaio 2016, Epifania. Quindi, si potrà parcheggiare gratuitamente l’auto domenica 6, 13 e 20 dicembre, martedì 8 dicembre e il 6 gennaio.

1.326