PopSockets

Nessun aumento per Ipt e addizionale sulla tassa per lo smaltimento rifiuti

Giunta, via libera al bilancio di previsione 2016.
Nessun aumento per Ipt e addizionale sulla tassa per lo smaltimento rifiuti. 

Pareggia a 170 milioni 64 mila 812 euro il bilancio di previsione 2016 della Provincia di Udine. Il documento è stato approvato dalla Giunta Fontanini nel corso della seduta dell’esecutivo che si è svolta lunedì 22 febbraio a Pulfero. Per il sesto anno consecutivo, alla luce della perdurante difficoltà che caratterizza l’attuale contesto economico e finanziario, non ci saranno aumenti per le tasse applicate dall’Ente. “L’imposta provinciale di trascrizione-Ipt e l’Addizionale sulla tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani non saranno ritoccate” conferma il presidente Fontanini, che regge la delega per il bilancio. Stessa linea anche per l’indebitamento: nel bilancio di previsione 2016 così come per i due precedenti, è stata azzerata l’accensione di nuovi mutui. “Una decisione – rileva Fontanini -, in linea con l’obbligo imposto dalla Regione per gli enti locali di contenere il debito pubblico nella misura pari all’1% ogni anno. La Provincia di Udine si è dimostrata virtuosa in quanto sta riducendo l’indebitamento in modo ancora più significativo, pari a 10 milioni di euro all’anno, ben oltre l’obiettivo imposto dalla Regione”.
In considerazione delle riduzioni di entrate già ad oggi rilevate, il bilancio di previsione 2016 è stato elaborato con criteri ancor più prudenziali rispetto a quelli seguiti per il documento contabile 2015. Un dato su tutti: “i trasferimenti regionali – spiega Fontanini – hanno subito anche per il 2016 un ulteriore taglio pari 3 milioni 376 mila euro (fondo ordinario)”.

Powered by WPeMatico

facebook
386