Bearzi

Nico Pepe pronti all’amor spergiuro

Sono pronti a partire in tournée all’interno del cartellone Ert, i giovani attori della Nico Pepe di Udine.  In attesa del debutto ufficiale del nuovo spettacolo di Commedia dell’Arte per l’edizione 2008 del Carnevale Centrifugo….

 

Sono pronti a partire in tournée all’interno del cartellone Ert, i giovani attori della Nico Pepe di Udine.  In attesa del debutto ufficiale del nuovo spettacolo di Commedia dell’Arte per l’edizione 2008 del Carnevale Centrifugo, infatti, gli allievi del terzo anno di corso calcheranno, dal 31 gennaio, alcuni palcoscenici della regione con la messinscena “Il giuramento dell’amor spergiuro”, canovaccio originale scritto da Claudio de Maglio, autore anche della regia insieme con Giuliano Bonanni, e che lo scorso anno ha riscosso un notevole successo di pubblico e critica.
In vista del tour regionale la Nico Pepe organizza una prova aperta mercoledì 30 gennaio, alle 18.30 nella sede dell’Accademia (largo Ospedale Vecchio, 10/2
a Udine), in particolare rivolta agli studenti delle scuole medie, superiori e universitari in collaborazione con l’ERDISU del capoluogo friulano.
“Il giuramento dell’amor spergiuro” è una divertente pièce giocata tra parodie della vita quotidiana, colpi di scena, travestitismi ed acrobazie, in cui gli attori sperimentano un vero e proprio passaggio rituale utile e indispensabile per affrontare in modo competente lo straordinario territorio della recitazione. Nel “canovaccio”, Pantalone e il Dottore perseguono scopi inconfessabili agli occhi dei rispettivi giovani figli, ostacolati in tutti i modi nei loro desideri e sogni amorosi. Incontri nascosti, sotterfugi e tentativi di raggiro si susseguono in una girandola senza fine nella quale vengono coinvolti anche i servi Arlecchino e la Balia, chiamati a dar sostegno ai loro padroni. L’autentica ingenuità di questi ultimi, assieme alla complice partecipazione alle peripezie dei giovani innamorati, avrà il solo risultato di ingarbugliare ulteriormente una vicenda già di per se stessa intricata. Tra colpi di scena, travestimenti e fughe, complotti ed equivoci si arriverà così a sfiorare la follia, ma grazie all’occulto intervento di una strana e magica creatura, il reale corso degli eventi verrà svelato e il naturale equilibrio potrà essere ritrovato.
Sul palcoscenico gli allievi del terzo anno di corso: Fabrizia Boffelli, Lorenza Calza, Nicola Canal, Dominic De Cia, Daniel De Rossi, Natalie Norma Fella, Lodovico Guenzi, Luca Marchioro, Luigi Rizzo, Luisa Supino.
L’ingresso è libero e per informazioni e prenotazioni è possibile contattare la segreteria dell’Accademia telefonando allo 0432504340 o inviando una mail a [email protected]

facebook

Lascia un commento

797