Bearzi

Nicola Cescutti eletto coordinatore delegazione Tolmezzo Confindustria Udine

Nicola Cescutti, presidente di Servel-Mera srl di Paluzza, società specializzata nella progettazione, realizzazione e gestione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili quali idroelettriche, fotovoltaiche e a biomasse, è stato eletto all’unanimità nuovo coordinatore della Delegazione di Tolmezzo di Confindustria Udine. Subentra a Vittorio Di Marco, giunto al termine del suo mandato e non più rieleggibile. L’Assemblea, per la prima volta, ha pure provveduto a nominare due vice-coordinatori: Marino De Santa (Legnolandia srl di Forni di Sopra), che avrà la funzione di vicario, e Nicoletta Di Piazza (Di Piazza Vante srl di Comeglians).

“E’ stato proprio la possibilità di avere al mio fianco due vice-coordinatori – opportunità offerta dalla nuova Commissione della Delegazione istituita dal mio predecessore Di Marco – che mi ha spinto ad avanzare la mia candidatura – ha dichiarato a caldo Nicola Cescutti -. Il sottoscritto, con le sue competenze nell’ambito della produzione di energia e della metalmeccanica (ricoprendo anche la carica di vicepresidente di Carniaflex srl-lavorazioni meccaniche ndr), e i miei vice, con le loro esperienze maturate nella trasformazione del legno e nelle costruzioni edili, siamo rappresentativi di alcune tra le principali filiere su cui si poggia l’economia della montagna. Il nostro impegno è quello di focalizzare l’attenzione su alcune priorità anche relative alle altre filiere: pochi punti, ma sviluppati al meglio”.

Cescutti ha assicurato sin da subito una continuità operativa di azione con quella del coordinatore uscente Di Marco. “Mi piacerebbe – ha aggiunto – riuscire a coinvolgere più aziende possibili nell’attività dell’associazione affinchè tutte possano portare un contributo propositivo al territorio. Unione e riaggregazione sono i principi cardine su cui fonderemo il nostro mandato: vogliamo creare una voce unica, composta da tante imprese associate, che sappia fare massa critica ed essere ascoltata”.

In precedenza il coordinatore uscente Di Marco aveva tracciato un consuntivo sulle azioni sviluppate con la Delegazione di Tolmezzo dal 2013, anno in cui aveva preso il timone. Di Marco aveva, tra l’altro, rivolto i  doverosi ringraziamenti a tutti i colleghi della montagna, alla Presidente, al Direttore e alla struttura, “per il supporto avuto in questi anni e soprattutto per avermi dato l’occasione di trarre da questa significativa esperienza un prezioso arricchimento  personale e professionale”.

“Davanti a noi – ha poi sottolineato il coordinatore uscente – si aprono nuove tematiche e nuove sfide da affrontare: le ricadute in termini infrastrutturali della via della Seta, i cambiamenti dettati dalla rivoluzione digitale e la richiesta di maggiore sostenibilità ambientale, un requisito oramai imprescindibile per restare competitivi sul mercato”.

Di Marco ha altresì parlato della necessità per le imprese della montagna, per lo più di medio-piccola dimensione, di aggiornarsi e di crescere anche sotto il profilo tecnologico, puntando sulla specializzazione. “Di conseguenza – ha aggiunto Di Marco – diventa determinante una formazione professionale declinata sulle peculiarità delle aziende montane come quella offerta dall’ISIS Solari di Tolmezzo con cui abbiamo instaurato una proficua collaborazione che auspico possa continuare anche in futuro”. Per il coordinatore uscente è infine importante che le misure regionali di rilancio dell’economia della montagna rivolgano particolare attenzione alle storiche aziende ubicate nelle valli interne, al fine di scongiurare un loro riposizionamento con conseguente grave perdita del tessuto economico e sociale di questi territori”.

Da ultimo, il sincero in bocca di Di Marco al lupo a Cescutti e alla sua squadra. “Sono sicuro che faranno un buon lavoro e la loro elezione mi fa particolarmente felice in quanto sono tutti rappresentativi di attività legate al nostro bellissimo territorio montano”.

facebook
472