Stampa
Si è tenuta martedì sera nel Teatro comunale di Nimis, la presentazione di “Libero Sport Emozione e Natura 2011”. L’evento, giunto alla sua seconda edizione, si articola in due weekend (dal 2 al 12 giugno) dedicati ad attività sportive, agonistiche e non, e coinvolgerà oltre al Parco delle Pianelle di Nimis, centro di riferimento delle attività, l’intero territorio della Comunità Montana del Torre.
Sul palco, a presentare la serata, alcuni rappresentanti della ProLoco di Nimis (coordinatrice dell’evento) e delle numerose Associazioni che prenderanno parte alla manifestazione. Tra il pubblico, che ha riempito la sala del Teatro, oltre al neo sindaco Walter Tosolini, molti dei volontari che da mesi si adoperano per la riuscita dell’evento.
La serata ha preso il via con la proiezione del video di presentazione della kermesse, che mostra le immagini più significative dell’edizione 2010.Ha fatto seguito l’esposizione dettagliata del programma, che prevede, per questa edizione, ben 122 attività tra quelle agonistiche, dimostrative, escursioni naturalistiche, mostre, conferenze, il tutto contornato da una ricca proposta enogastronomica e da ottima musica.
Questi i punti di forza su cui si sono soffermati gli organizzatori, sottolineando le importanti iniziative di quest’edizione, non solo per quanto riguarda le discipline in programma (tra le novità più curiose, tanto per citarne alcune, una dimostrazione di Croquet, una gara di taglio con la motosega, esercizi di meditazione all’alba, osservazione delle stelle con i telescopi), ma anche e soprattutto la partecipazione di Emergency, che sarà protagonista nell’ultima serata della manifestazione, con il convegno “Speranze di vita in Afganistan”. “Un’iniziativa per pensare alle persone più bisognose e rendersi conto della fortuna che abbiamo a vivere in questo territorio”, ha commentato Paolo Comelli, presentatore ufficiale della serata insieme a Gabriella Zuliani e Manuel Maranzana.
La serata è stata arricchita dalle rime di Dj Tubet, noto rapper friulano famoso ormai anche fuori porta, che ha ritmato il programma dell’evento, stupendo la platea con la sua pirotecnica improvvisazione.

Lascia un commento

524