Aperitivo a Grado

TUTTO SULLA NOTTE BIANCA A UDINE

facebook

nottebiancaLa giunta ha confermato anche per l’edizione 2009 della notte bianca il format che tanto successo ha riscosso lo scorso anno. Tutti a Udine il 10 Luglio

Quale modo migliore per far conoscere i colori, i sapori e le atmosfere di Udine se non attraverso un percorso legato ai cinque sensi e con le suggestive cornici delle piazze del centro storico a fare da sfondo ai tanti eventi organizzati? Ruoterà attorno a questo felice connubio la terza edizione della Notte Bianca udinese, la manifestazione che il 10 luglio a partire dalle 19 richiamerà cittadini e turisti da tutta la regione e non solo.

L’evento è organizzato, su incarico del Comune (assessorati alle Attività Turistiche, Cultura, Sport e Mobiltà), dalla società Avant Srl, aggiudicatrice dell’appalto, con il sostegno della Cassa di Risparmio del Fvg, in partnership con Il Friuli, il Kleine Zeitung e Galleria Bardelli, ed in collaborazione con Movimento Turismo del Vino FVG, il Consorzio Friulalberghi, Confcommercio, il Visionario, Stefano Carta – coordinatore del consorzio di promozione dolceNordEst -, On Stage di Trieste e la Virus Concerti di Pordenone.

Per una notte intera, la città pensata per quest’anno stimolerà il pubblico grazie a tantissime iniziative, ognuna diversa dall’altra. I vari eventi, infatti, prenderanno vita nelle piazze e nei luoghi caratteristici della città, con i ristoranti e i locali del centro pronti a proporre menu a tema e simpatici cocktail, i negozi a tenere alzate le serrande fino alle 24 e la maggior parte dei parcheggi in struttura saranno gratuiti dalle 21 e all’1. Le chiese del centro e i musei cittadini, invece, lasceranno visitare i propri tesori fino alle 24 e la piscina del Palamostre accoglierà fino alle 24 tutti quelli che vorranno fare una nuotata notturna. Ma il fulcro vero e proprio dell’evento nelle quattro principali piazze centrali saranno la musica (con grandi guest star chiamate nel capoluogo friulano), gli spettacoli, le iniziative sportive, le tante attività per bambini e le degustazioni enogastronomiche regionali, oltre ovviamente ai locali del centro che potranno protrarre l’allietamento sonoro fino alle 2 all’interno degli stessi e fino alle 23 all’esterno.

Il gusto e l’olfatto saranno protagonisti in piazza Libertà con le prelibatezze offerte dal Movimento Turismo del Vino Fvg e la presenza di quindici dei migliori produttori di vino regionali oltre ai prodotti doc friulani come il prosciutto di San Daniele e il formaggio Montasio proposti dalle Prosciutterie Dok Dall’Ava. Il modello sarà quello già rodato dal Movimento Turismo del Vino FVG, ma mai presentato a Udine, ovvero la degustazione e la vendita di un calice e portacalice a ricordo della Notte Bianca udinese, assieme alla possibilità di degustare tre vini a scelta. Il tutto condito dall’allietamento musicale curato dai Gone with the Swing e della guest star Tonino Carotone e di Le Iene One Night dj set con le Iene Cisco e Steve Selecter. Al termine un simpatico brindisi collettivo in onore della Notte Bianca udinese.

Sulla loggia del Lionello (lato via Mercatovecchio), inoltre, sarà posizionato un maxischermo su cui verranno proiettate in diretta le immagini provenienti da tutte le piazze coinvolte dalla festa. Una sorta di “torre di controllo” da cui ammirare ciò che accade in città e scegliere tra le tante attrazioni.

Piazza Matteotti, invece, sarà il palcoscenico curato insieme all’art director del Visionario di Udine, Kevin Degano, e che, seguendo il tema della vista vedrà di scena un originale spettacolo di “video artist” di fama internazionale che creeranno in diretta, sempre con musica e dj set proposta dai Montefiori Cocktail e dai The Hollywoods e i Dj Fast, una scenografia di luci ed effetti visivi proiettati sugli splendidi edifici dell’arena lounge della manifestazione. Ma non solo. Perché il Visionario organizzerà “Video Star”, il video concorso della Notte Bianca. Tutti, infatti, sono invitati a registrare il proprio filmato dell’evento udinese e inviarlo via mail a[email protected]. Quelli più originali, creativi, simpatici e artistici verranno selezionati per il dvd ufficiale che sarà presentato prossimamente al bar visionario in occasione del “video star party”. Durante la serata i migliori verranno premiati con buoni spesa offerti da Grand Royal Shop di Cividale e abbonamenti al cinema Visionario. La durata massima non dovrà superare i 10 minuti e le riprese potranno essere effettuate con videofonini, fotocamere o videocamere. Per informazioni è possibile contattare l’infoline allo 3286965028, mentre le mail di partecipazione dovranno contenere nome, cognome, città e contatto telefonico (non obbligatorio) del partecipante.

Piazza XX Settembre, deputata al senso dell’udito,  sarà il set di ‘80 Festival, la mitica serata realizzata da Radio Company, Radio 80 e Mario Tonello. A partire dalle ore 22.00 sul palco di “80 Festival” si esibiranno le grandi star degli anni ’80, che riproporranno dal vivo i loro più grandi ed indimenticabili successi facendo cantare e ballare per tutta la notte il pubblico di tutte le età.

Ospiti dell’evento saranno Paul Young (tra i suoi successi le celebri “Love of the common people” e “Every time you go away”), Lu Colombo (con la hit “Maracaibo”), Alberto Camerini (“Tanz bambolina”, “Rock’n’Roll Robot”), La Bionda (“One for you, One for me”) ed Alberto Tadini (storica voce delle indimenticabili sigle di “Ufo Robot” e “Goldrake”).

Il piazzale del Castello, infine, sarà riservato alle famiglie ed in particolare ai bambini con i giochi didattici e sensoriali. Clown, prestigiatori, acrobati e giocolieri del Circo 238 rapiranno l’attenzione di bimbi e genitori coinvolgendoli interattivamente nelle più svariate attività: simpatiche gag, spettacoli di giocoleria, acrobati volanti, sorprendenti magie, palloncini e zucchero filato, come nel sogno di un fantastico paese dei balocchi sotto il cielo stellato del Castello. Grazie alla linea sportiva Mass, inoltre, saranno realizzate iniziative sportive dedicate a genitori e bambini quali tiri a canestro, calci di rigore e calcetto balilla.

Ma sarà il tatto, il quinto senso che raccoglierà tutte le diverse iniziative. Un fil rouge che legherà tutti gli eventi, un chiaro invito a esplorare (lo slogan della Notte Bianca 2009 è infatti “Toccala con mano”) la splendida città di Udine in tutte le sue caratteristiche e in tutte le sue sfaccettature. Un richiamo per residenti e turisti a riscoprire la città e continuarla a vivere anche dopo questo appuntamento.

E, infatti, la Notte Bianca prevede un ventaglio molto vario di iniziative in tutto il centro proprio per attrarre e soddisfare un ampio target di pubblico che si recherà a Udine il 10 luglio anche da fuori regione. In particolare, per i turisti stranieri e delle altre regioni italiane sono state ideate proposte turistiche ad hoc dal “Tour Operator incoming Vinodila” in collaborazione con il Consorzio Friulalberghi, che proporranno un week end di intense emozioni in Friuli Venezia Giulia e saranno presenti in piazza Libertà per le offerte di pernottamento in città last second. Un’iniziativa pensata anche per garantire una maggiore sicurezza sulle strade per chi, dopo aver magari brindato con più di qualche calice, debba mettersi alla guida per tornare a casa.

Concommercio poi, oltre a suggerire ai propri associati l’apertura dei negozi fino alle 24, dedicherà come lo scorso anno un’area in via Mercatovecchio interamente dedicata ai più piccoli, con giochi e scivoli gonfiabili e con dei docili pony pronti a far cavalcare i bambini dalle 19 alle 21 per la centralissima via del centro storico.

Ancora bambini protagonisti nella corte di palazzo Morpurgo, dove sarà allestita una grande ludoteca all’aria aperta, con oltre cento giochi da tavolo a disposizione per soddisfare i giocatori occasionali quanto quelli più esigenti dai 6 anni in su.

Al teatro San Giorgio, invece, Home Page si sposterà per una sera dal parco del Cormor negli spazi di via Grazzano, dove organizzerà una serata di musica, teatro e cultura. Nel giardino del Visionario, infine, andrà in scena la “Balkan Night”, con la proiezione del Rockumentary The Pied Piper of Hutzovina” seguito da musica balkan-beat.

È la sorpresa dell’evento in programma venerdì 10 luglio
Allo scoccare della mezzanotte in piazza Libertà, Bruno Pizzul darà inizio a un cin cin che coinvolgerà migliaia di persone

Un brindisi da record per rendere omaggio al Friulano. È questa la sorpresa riservata ai partecipanti della Notte Bianca 2009, in programma venerdì 10 luglio nelle strade e nelle piazze del centro storico di Udine. Allo scoccare della mezzanotte ciascun produttore del Movimento turismo del vino FVG presente in piazza Libertà, munito di magnum di vino Friulano espressamente etichettato per l’evento, riempirà i calici di tutti i presenti. Un cin cin che avrà il sapore del primato, considerando che la manifestazione richiamerà migliaia di persone nel corso della serata e che il grande protagonista sarà il Friulano, un vino legato a doppio filo con il territorio regionale. L’originalissimo brindisi, guidato dalla guest star Bruno Pizzul per la serata organizzata dal Comune di Udine, sarà reso possibile dal sostegno dell’Assessorato regionale all’Agricoltura e dell’Ersa.

Intanto fervono i preparativi in vista della “grande notte” di venerdì, che a partire dalle 19 presenterà una Udine da scoprire attraverso i cinque sensi. Per chiunque voglia maggiori informazioni sulla Notte Bianca in piazzetta Belloni (vicino all’Upim) è già a disposizione un infopoint dedicato e aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

PAROLE IN MOSTRA NELLA NOTTE BIANCA
Proseguono, con l’attore Paolo Fagiolo, le letture sceniche alla mostra “Praga da una primavera all’altra”

Proseguono le letture sceniche alla mostra “Praga da una primavera all’altra. 1968-1969”, allestita nell’ex chiesa di San Francesco. Il prossimo appuntamento con l’attore Paolo Fagiolo per un viaggio teatrale e musicale lungo il percorso espositivo, è per venerdì prossimo, 10 luglio alle 20, all’interno delle iniziative museali per la Notte Bianca. Lo scopo delle serate, quattro in tutto, è quello di creare delle suggestioni ed emozioni non solo attraverso alcuni grandi autori della letteratura di quell’epoca, ma si dipani anche verso scrittori cronologicamente più vicini e le cui opere abbiano tratto ispirazione da quel periodo. Per il secondo appuntamento, quindi, Fagiolo interpreterà alcuni brani tratti da “Il miracolo” di Josef Skvorecky, da “Un incontro” di Milan Kundera e una riduzione tratta dal testo teatrale “L’Udienza” di Vaclav Havel, il tutto accompagnato da musiche registrate di Charlie Parker e Charlie Mingus.

763