nottebianca.jpgSi è svolta venerdì 11 Luglio la notte bianca di Udine. Scopriamo assieme risultato della serata! e dite la vostra!

 

 

L’apertura notturna della piscina del Palamostre e la possibilità di visitare numerosi musei, mostre, palazzi storici e chiese sono stati il valore aggiunto dell’edizione 2008 della Notte bianca che complessivamente ha toccato i 100 mila visitatori.

Buono il riscontro per l’offerta culturale: palazzo Giacomelli ha fatto segnare 370 visitatori, palazzo Morpurgo è arrivato a 133, mentre la Galleria d’arte moderna, con un’offerta più di nicchia, si è fermata a quota 45 ingressi. Tra i successi più eclatanti spicca la mostra “La scimmia nuda”, ospitata nell’ex chiesa di San Francesco, che ha totalizzato addirittura 650 presenze e un centinaio di partecipanti alle visite guidate. Gli ottimi risultati ottenuti dalla proposta culturale sono completati dagli ingressi alla biblioteca civica, che si sono attestati a quota 138. I siti della parrocchia di Santa Maria Annunziata, nella quale rientrano il museo del duomo, l’Oratorio della Purità, la cattedrale e le chiese parrocchiali di Santa Maria in Castello, di San Giacomo Apostolo e di San Pietro Martire, hanno totalizzato complessivamente ben 1860 presenze, gran parte delle quali sono state convogliate proprio dai luoghi di culto. Grande successo anche per il Tiepolo, dal momento che in sole due ore il museo diocesano e l’Oratorio della Purità hanno sfondato quota 450 ingressi.

L’impronta culturale che ha contraddistinto questa notte bianca non ha intaccato l’appeal di altre attrazioni maggiormente votate al divertimento, come la ludoteca allestita al Mercato del pesce, che ha registrato ben 400 presenze. I giovani, in particolare, hanno apprezzato la nuova offerta rappresentata dall’apertura della piscina del Palamostre, dove si sono letteralmente riversate circa 700 persone. “Visto il grande successo riscosso dall’iniziativa – ha osservato l’assessore alle politiche giovanili Kristian Franzil – stiamo pensando di allungare le aperture serali della piscina durante l’estate”. Al Visionario 400 persone hanno assistito alla proiezione di Animal House, mentre il concerto dei Chieftain in Castello ha totalizzato 1.200 spettatori. Particolarmente indicativi anche i dati relativi ai parcheggi in struttura, che hanno registrato un totale di 1278 entrate complessive.

“Tutte le novità che abbiamo introdotto rispetto al 2007 hanno rappresentato la base del successo di questa notte bianca – ha commentato il vicesindaco Vincenzo Martines –. Va sottolineato, inoltre, che tutto si è svolto in un clima molto ordinato e privo di eccessi, anche perché l’evento ha avuto il merito di riportare in città le famiglie”. Una formula vincente quindi, che ha portato elogi e complimenti anche dall’esterno dei confini regionali. “L’assessore alla cultura del Comune di Klagenfurt mi ha chiamato per congratularsi dell’iniziativa, parlando di questa notte bianca come di un modello da imitare”, ha raccontato Luigi Reitani, assessore alla cultura del Comune di Udine.

Grande successo anche per la musica e gli eventi nelle piazze: pienone in piazza XX Settembre con “Ottanta Festival” musica dal vivo con i grandi successi degli anni ’70 e ’80, in piazza Venerio gente fino all’una per “Non solo liscio”. La splendida cornice di piazza Matteotti è stata invece trasformata in un elegante salotto con intrattenimento musicale e piano bar: per la prima volta i sette esercizi commerciali della piazza porteranno i tavolini sul plateatico della piazza dando vita al “Salotto di Udine”. Infine, in piazza Libertà folto pubblico sia per la selezione del Friuli Venezia Giulia di Miss Italia 2008 con l’elezione di Miss Udine sia per la spettacolare esibizione dei Sonics.

1.015