Nuovo sistema di riconoscimento automatico delle targhe nei parcheggi in struttura

Sistema Sosta e Mobilità, nell’ottica del miglioramento dei servizi offerti alla propria utenza e dell’incentivazione all’utilizzo dei parcheggi in struttura, attiverà da oggi in tutti i parcheggi in struttura della città di Udine il sistema di riconoscimento automatico delle targhe che consentirà di agevolare l’utenza e di velocizzare l’accesso ai parcheggi.

Il nuovo sistema è realizzato attraverso l’implementazione di videocamere nelle colonnine dei parcheggi a barriera che consentono di riconoscere le targhe delle auto associandole alle soste; il sistema sarà operativo in tutti i parcheggi in struttura della città di Udine:

– Park Magrini

– Park Primo Maggio

– Park Moretti

– Park Venerio

– Park Caccia

– Park Tribunale

– Park Andreuzzi

ECCO COSA CAMBIA NEL DETTAGLIO CON IL NUOVO SISTEMA.

PER GLI UTENTI OCCASIONALI:

Gli utenti che accedono al parcheggio ritirando il biglietto pagheranno la sosta come di consueto alla cassa manuale o automatica, all’uscita il sistema di riconoscimento automatico della targa verificherà il corretto pagamento ed aprirà la barriera senza dover più inserire il biglietto nella colonnina. Sarà sempre possibile per l’utente inserire nella colonnina il ticket nel caso in cui la lettura non sia andata a buon fine. 

PER GLI UTENTI ABBONATI:

Tutti gli utenti abbonati ai parcheggi in struttura potranno entrare ed uscire dal parcheggio senza dover più avvicinare la tessera di abbonamento alle colonnine. Sarà sempre possibile per l’abbonato utilizzare la tessera nel caso in cui la lettura non sia andata a buon fine. 

APPLICAZIONE INPARK – NUOVE FUNZIONALITÀ

Da oggi sarà scaricabile dagli store la nuova versione dell’applicazione InPark utilizzabile sia a Udine che a Cividale del Friuli nelle zone a pagamento gestite da SSM. A distanza di un anno dal lancio della nuova applicazione che consente di gestire direttamente dal proprio smartphone in modo facile e veloce le soste su strada e nei parcheggi in struttura gli utenti del servizio sono passati dai 5.000 di fine 2019 agli oltre 12.000 di oggi. Dalla prima attivazione del servizio di pagamento telefonico della sosta avviato da SSM nel 2012 sono state effettuate oltre un milione di operazioni di sosta per un totale di circa 2.000.000 di ore di sosta fruite dagli utenti con una durata media di ciascuna sosta di circa due ore. In rapida crescita anche l’utilizzo dell’applicazione per l’accesso ai parcheggi in struttura della città. SSM considerata la notevole diffusione del servizio rende disponibile da oggi un nuovo aggiornamento di inPark con migliorie, ottimizzazioni e nuove funzionalità per garantire una migliore esperienza d’uso tra cui:

? USCITA AUTOMATICA DAI PARCHEGGI IN STRUTTURA 

Con questa nuova funzionalità abbinata alla lettura targa delle auto chi utilizzerà l’app inPark per effettuare l’ingresso ai parcheggi in struttura all’ uscita dei parcheggi sarà riconosciuto automaticamente senza dover accedere al proprio smartphone. Il nuovo sistema una volta riconosciuto l’utente ne autorizzerà l’uscita chiudendo l’operazione di sosta. Sarà comunque sempre possibile accedere al menù dell’applicazione per l’uscita dal parcheggio e per la gestione della sosta nel caso in cui la targa non venga rilevata.

? NUOVA FUNZIONE DI AUTORICARICA DEL CREDITO

La nuova funzione di autoricarica, necessaria per l’accesso ai parcheggi in struttura, effettuerà la ricarica automatica del credito secondo il taglio di ricarica preimpostato dall’utente qualora l’importo del “borsellino virtuale” scenda al di sotto della soglia dei due euro.

La funzione di autoricarica, quando abilitata, sarà valida oltre che per i parcheggi in struttura anche per le soste su strisce blu consentendo così agli utenti la ricarica automatica del credito in fase di esaurimento. 

? NUOVA SEZIONE NEWS

Da questa nuova sezione sarà possibile scoprire in tempo reale tutte le informazioni utili all’utenza sulla sosta e sui servizi offerti da SSM SpA.

SSM crede fortemente nei sistemi di pagamento elettronici al fine di agevolare l’utenza nell’utilizzo dei propri servizi e di offrire delle valide e comode alternative ai classici sistemi di pagamento consentendo, senza costi aggiuntivi o canoni di  abbonamento, di disporre attraverso il proprio smartphone di uno strumento flessibile che oltre alla gestione da remoto delle soste consente di risparmiare tempo.

facebook
916