Bearzi

Oltre 4000 alla prima giornata di IRLANDA IN FESTA. Sabato il gran finale con le famiglie

irlanda#1_80 copia_cs

irlanda#1_104 copia_cs
Attesa alle stelle per Irlanda in Festa a Trieste, la città che ha ospitato per molti anni James Joyce e che è molto legata alla cultura e alla tradizione irlandese. Sono già oltre 6 mila le adesioni pervenute online per la più grande festa irlandese, ideata per celebrare San Patrizio anche in Italia, che prenderà il via proprio giovedì 17 marzo, in occasione del St Patrick’s Day. Centinaia e centinaia sono state anche le richieste di informazioni sul trasporto pubblico, così gli organizzatori, in collaborazione con Trieste Trasporti, hanno attivato un servizio gratuito di bus navetta, che nelle 3 giornate del festival collegherà il centro città (piazza Oberdan) all’area eventi di Borgo Grotta Gigante, trasformata in un grande villaggio celtico a tinte bianco e verdi con il meglio della musica, cultura, folclore, sport e gastronomia irlandese per tre giornate di festa.

Irlanda in Festa a Trieste verrà inaugurata ufficialmente giovedì 17 marzo alle ore 18:00 con l’apertura dei chioschi enogastronomici e del mercatino di prodotti tipici. A seguire i concerti di tre tra i gruppi più attesi di questa prima edizione: i Tiresia Folk Bunch, gli irlandesi Chasin Hooley che, grazie a uno stile unico che unisce il country al pop e il folk al rock’n’roll, sono riusciti a farsi amare e apprezzare in tutto il Regno Unito e i Modena City Ramblers, uno dei gruppi italiani più amati degli ultimi venti anni, che tra vecchi cavalli di battaglia e qualche citazione delle più evidenti influenze musicali proporrà una scaletta al sapore forte e deciso di una pinta di buona scura irlandese per far ballare le migliaia di persone che prenderanno parte alla grande festa.

La seconda giornata del festival, venerdì 18 marzo (apertura chioschi enogastronomici e mercatino ore 18:00, inizio concerti ore 20:00), si aprirà con lo stage gratuito della Scuola Danza Irlandese di Lubiana, tra le più rinomate in Europa, ed entrerà nel vivo con i concerti dei Drunken Lullabies, band tradizionale irlandese, dei triestini Figli di Puff e degli Irish Stew of Sindidun, gruppo serbo molto apprezzato anche per l’esecuzione di grandi successi dei Pogues e dei principali artisti folk irlandesi.

Non solo concerti, nel villaggio di Irlanda in Festa a Trieste ci saranno tre grandi aree dedicate alla gastronomia irlandese (stufato di manzo alla guinness, fish & chips, grigliate di carne e tanto altro ancora) e nel ricco programma troveranno moltissimo spazio anche le attività folcloristiche e sportive della tradizione irlandese, soprattutto nella giornata di sabato 19 marzo che sarà dedicata prevalentemente alle famiglie. Il villaggio aprirà i battenti già alle ore 14:00 di sabato e proporrà una serie di attività dedicate a tutti: prove libere di lancio del giavellotto e stage di sgalancio nel campo storico celtico realizzato dall’Associazione Clan dei Tre Draghi di Trieste, dimostrazioni e prove libere di Tiro con l’Arco a cura dell’associazione arcieri del Carso, stage di danza irlandese per bambini e adulti in collaborazione con Gend d’Ys – Accademia Danze Irlandesi di Milano, un workshop di arpa irlandese a cura della docente e musicista Tatiana Donis e una sessione di musica celtica a cura di Guido Pecorelli Gowen. Nell’area concerti si terranno l’esibizione dell’ensemble Girotondo d’Arpe e dell’Accademia di Danze Irlandesi che precederanno i concerti dei The Jesse Janes, dei triestini Wooden Legs e dei Blood or Whiskey, storica formazione di Dublino con un sound fra Dubliners e Clash, arricchito anche da sonorità ska e dub negli ultimi anni, che li ha fatti diventare i paladini del Celtik Punk. Gran finale con gli U2 Real Tribute, un omaggio alla band irlandese più famosa di tutti i tempi.

L’ingresso al grande villaggio celtico allestito a Borgo Grotta Gigante sarà gratuito e sarà possibile dalle ore 18:00 nelle giornate di giovedì 17 (St Patrick’s Day) e venerdì 18 marzo, dalle ore 14:00 nella giornata conclusiva di sabato 19 marzo. È stato attivato un servizio gratuito di bus navetta che collegherà il centro città (piazza Oberdan) con l’area del festival per tutti i 3 giorni.
Gli eventi e i concerti si terranno anche in caso di maltempo grazie all’allestimento di un’ampia tensostruttura riscaldata. Tutte le info sono consultabili su Facebook (https://www.facebook.com/irlandainfestatrieste/), sul sito di Irlanda in Festa (http://www.irlanda-in-festa.it/) e scrivendo una mail all’indirizzo [email protected]

facebook
672