Bearzi

OltreConfine: a Palmanova serate sulla Prima Guerra

dav

“Non era tempo di carezze e di primule” è il titolo scelto dal Direttore Artistico del progetto Oltreconfine, Francesco Accomando, per le serate evento (ad ingresso libero) che partiranno dal 24 giugno e continueranno per altri 12 appuntamenti, fino a concludersi alla fine di agosto. Un momento per restituire alla cittadinanza, sotto forma di spettacolo teatrale, l’esito del laboratorio iniziato in febbraio: una raccolta di memorie, anche personali e familiari, dei cittadini dei Comuni aderenti al progetto. Tutti territori che, nel 1915, si trovarono sia a ridosso sia sul confine tra l’Impero Austro-Ungarico e il Regno d’Italia.

“È un percorso comune, di territorio, che vuole ricostruire dal basso una storia condivisa. Fatta di uomini e di donne, di quotidiano, di confini che dividono persone, prima amici, poi nemici. Il punto di vista di chi ha vissuto la guerra sulla propria pelle. Un concentrato di microstorie personali che ogni comunità conserva e che abbiamo voluto valorizzare e diffondere” commenta Adriana Danielis, vicesindaco del Comune di Palmanova, capofila del progetto Oltreconfine.

Nei cinque mesi dedicati al laboratorio, i materiali delle relazioni degli storici locali e le memorie familiari di singoli cittadini sono state oggetto di un’elaborazione con lo scopo di costruire una struttura alternata di narrazione e azioni sceniche. Le serate evento racconteranno le vicende di uomini e donne prima e immediatamente dopo il 24 maggio 1915, seguendo l’idea di uno sguardo dal basso, popolare, lo sguardo di quei friulani, gente semplice e spesso analfabeta, che vivevano a ridosso di quel confine.

Per la prima volta, forse, viene realizzata una sintesi tra il punto di vista italiano e quello austriaco. Nel primo caso con la pesante eredità di distorsioni e mistificazioni pre e post belliche nel segno di una retorica e una propaganda tese a costruire un mito italiano della Grande e Guerra. Nel secondo, a recuperare una memoria tenuta nascosta per opportunità o per espresso divieto, una memoria che chiede giustizia e aspetta ancora quel riconoscimento che merita.

Lo spettacolo corale è un‘esperienza di democrazia culturale ed avrà come protagonisti cittadini che diventano attori: accompagnati da immagini e dalle musiche di 13 gruppi musicali (bande e corali del territorio) che si alterneranno nelle dodici serate, hanno accettato la sfida di mettersi in gioco per raccontare e recuperare brandelli di storia, con un’attenzione anche all’oggi, nella consapevolezza che avere memoria storica significa comprendere altri conflitti e altri confini che oggi si presentano ai nostri occhi; significa anche saper guardare con gli occhi della storia di quel 1915 a quei fenomeni epocali, a quelle tensioni politiche e culturali, locali, nazionali e internazionali, che si dovranno superare, per arrivare a ricucire strappi e a rafforzare una cultura della pace e della convivenza sulla strada della costruzione di una vera Europa dei popoli e dei cittadini.

Oltreconfine 1915-2015 è un progetto culturale partecipato realizzato grazie al Contributo dei Comuni di Palmanova, Aiello Del Friuli, Bicinicco, Bagnaria Arsa, Campolongo Tapogliano, Chiopris Viscone, Gonars, Ruda, Santa Maria La Longa, San Vito Al Torre, Trivignano Udinese, Visco.

DATE PROGETTO OLTRECONFINE 1915-2015
Venerdì 24 giugno ore 21.15 GONARS
GONARS – Parco dei TIGLI, Scuola Primaria

Lunedì 27 giugno ore 21.15
Santa Maria la Longa – VILLA MAURONER, fraz. Tissano
Mercoledì 29 giugno ore 21.15
CAMPOLONGO TAPOGLIANO, Cortile retrostante il Palazzo Comunale” (accesso da Via Roma)

Venerdì 1° luglio ore 21.15
BICINICCO, ex cortile VILLA BOSSI – Proprietà Lestani Adamo – loc. Cuccana

Lunedì 4 luglio ore 21.15
TRIVIGNANO UDINESE – Piazza Giulia – loc.Clauiano

Mercoledì 6 luglio ore 21.15
AIELLO DEL FRIULI – Piazzetta del Convento, Sala Civica

Lunedì 11 luglio ore 21.15
VISCO Ex Dogana Austriaca

Mercoledì 13 luglio ore 21.15
PALMANOVA – Caserma Filzi

lunedì 25 luglio ore 21.00
BAGNARIA ARSA – Lascito “Paolo Dal Dan”, loc.Privano

Venerdì 29 luglio ore 21.00
CHIOPRIS VISCONE – piazzale Chiesa di Chiopris

Lunedì 29 agosto ore 20.30
SAN VITO AL TORRE – VILLA STEFFANEO-RONCATO loc. CRAUGLIO

Mercoledì 31 agosto ore 20.30
RUDA – Piazza della Libertà

OltreConfine 1915-2015 vede la direzione artistica di Francesco Accomando e la collaborazione di Silvio Basile, Anna Bolognese, Letizia Buchini, Bruno Chiaranti, Pia Comoretto, Paolo Da Dalt, Silvia D’Ambrosio, Clarissa Del Mestre, Rossana Di Tommaso, Rinaldo Fantino, Gabriella Ferigutti, Elisa Gabas, Mariarosa Margarit, Romeo Mischis, Francesco Nicola, Sergio Pagavino, Raffaele Rampino, Teresa Carfì, Simona Schepis, Renato Sclauzero, Manuela Tortolo, Fabio Vidoz, Annamaria Zuccolo e la partecipazione di Accademia Musicale di Palmanova, Banda Cittadina di Palmanova, Banda musicale di Aiello del Friuli, Corale Synphònia di Gris Cuccana di Bicinicco, Ensemble LibereNote Coro di ragazzi di Campolongo, Coro Castions delle Mura, Coro Parrocchiale San Canciano Crauglio, Coro misto Sine Tempore di Gonars, Coro Così di Ruda, Coro giovanile PUNTO&ACAPO e Corale Meleretum di Santa Maria la Longa, Coro San Martino di Tapogliano, Coro Polifonico Madonna della neve di Visco

L’organizzazione è di Giampaolo Fioretti, Alessandra Lazzaro, Gianni Russo, con il contributo dell’Associazione Cikale Operose.

facebook
1.459