FEFF22

Ideal Standard: operai si incatenano a Prefettura Pordenone

3 operai dell’Ideal Standard di Orcenico di Zoppola (Pordenone) si sono incatenati stamani alle colonne della Prefettura di Pordenone per sollecitare il Governo nazionale sulla concessione della cassa integrazione in deroga per gli stabilimenti italiani del gruppo, condizione posta dalla proprietà per scongiurare il licenziamento dei 409 addetti friulani. Attorno alle 11.00, subito dopo un incontro con il Prefetto Pierfrancesco Galante, i tre, sostenuti da un centinaio di colleghi che da stamani presidiano la Prefettura, hanno chiuso i lucchetti delle catene annunciando di non volersi muovere fino a che da Roma, al termine di un vertice odierno, non ci sarà una risposta positiva alle richieste di azienda, lavoratori e organizzazioni sindacali. Per cercare di scongiurare questa forma estrema di protesta il Prefetto aveva invitato gli operai ad attendere alcune ore, avendo ricevuto rassicurazioni dalla Capitale circa il buon esito dell’istanza: ”Se la trattativa non andrà a buon fine – aveva dichiarato alle maestranze Galante – sono pronto a rinunciare alla mia tredicesima”

327