Webcam

Palmanova: concerto del pianista Bacchetti – 8 dic 2015

bacchettiA chiusura di una stagione che ha visto nei “contrasti” – di stili e forme tra musiche apparentemente distanti tra loro – il proprio centro d’interesse, l’ultimo concerto si diletta a impaginarne una sequenza formidabile, per diversità e ricchezza: la sapida riscrittura della prima serie delle rossiniane Soirées Musicales di Benjamin Britten la lineare chiarezza del Concerto Soirée di Nino Rota, il folclore delle Danze di Galanta di Kodály, e la rilettura modernista del classicismo – più immaginato che reale – della sinfonia n.1 di Prokof’ev. La dimensione di questi opposti che si incontrano la darà la Dubrovnik Symphony Orchestra sotto la direzione della bacchetta versatile di Nicola Giuliani.

Al piano ci sarà Andrea Bacchetti, considerato uno dei pianisti più interessanti della nuova generazione di musicisti italiani, conosciuto al grande pubblico come pianista di Piero Chiambretti nella trasmissione Chiambretti Night. Ex enfant prodige, oggi trentottenne, debutta a 11 anni con I Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone; da allora suona più volte in numerosissimi festival internazionali tra cui Lucerna, Salisburgo, Belgrado, Santander, Tolosa, Lugano, Sapporo, Varsavia (Beethoven Festival), Santiago de Compostela, Camerino, Bologna, Vicenza, Sorrento, Como, La Coruña, Zamora, Pesaro, Palermo, Bellinzona, Sermoneta, Spoleto, Ravenna, Ravello. In Italia è regolarmente ospite delle più rilevanti istituzioni concertistico-orchestrali e delle principali associazioni: Teatro alla Scala, Sala Verdi per Serate Musicali, Auditorium Cariplo, (Milano); Associazione Scarlatti (Napoli); Amici della Musica (Palermo); Università La Sapienza, Accademia Filarmonica, Parco della Musica, Palazzo del Quirinale (Roma); Unione Musicale (Torino); G.O.G. e Teatro Carlo Felice (Genova); Teatro La Fenice (Venezia), solo per citarne alcuni.?Ricca la sua discografia internazionale: sono da ricordare i “Berio Piano Works” registrati sotto la guida del compositore e le numerose composizioni di Bach (le Invenzioni & Sinfonie, le Toccate ed una nuova versione delle Variazioni Goldberg); il suo “The Scarlatti Manuscript Restored” ha vinto l’International Classical Music Award 2014 nella categoria Barocco Strumentale.

facebook
1.218