Bearzi

Palmanova: boom turismo nel 2016

palmanovaAnche a Bibione, da quest’anno, è stata effettuata la distribuzione delle mappe, in tre lingue, con gli itinerari di visita della Città Fortezza. Materiali su Palmanova si possono trovare ora anche a Lignano, Grado e Bibione. Da due anni, su iniziativa del Comune, infatti, vengono consegnate, in queste località turistiche, oltre 10.000 mini-guide in italiano, inglese e tedesco. Un modo efficace per portare sempre più turisti a visitare bastioni, fortificazioni, piazza e musei della città stellata.

A dimostrazione di questo arrivano i numeri emersi dal report realizzato dall’Ufficio IAT di informazione e accoglienza turistica di Palmanova. Cifre che disegnano un trend biennale in aumento: nei primi sei mesi dell’anno, infatti, i turisti che vi si sono rivolti sono stati 5.816 nel 2015 e 5.839 nel 2016, contro i 4.152 del gennaio-luglio 2014. Un incremento del 40% in due anni.

Alcuni facenti parte di gruppi organizzati (1.024 nel 2014, 2.001 nel 2015 e 2.004 nel 2016) e altri non organizzati: questi ultimi, in particolare, sono passati dai 3.128 dei primi mesi del 2014 ai 3.815 del 2015 e agli 3.835 del 2016. A dicembre arriveranno i dati definitivi annuali su cui sarà possibile trarre maggiori conclusioni.

A Grado sono stati portati plichi di materiali turistici a 67 hotel, a Bibione in 92 strutture ricettive e a Lignano in 20 hotel e all’Ufficio del turismo.

La distribuzione è organizzata dal Comune in collaborazione con la Pro Loco, in sintonia con l’amministrazione nella promozione della città e del territorio. Anche quest’anno è stato importante il supporto offerto dagli uffici periferici di Turismo FVG attraverso gli IAT di Lignano e Grado, oltre alla direzione della GIT di Grado. La distribuzione su Bibione ha visto grande disponibilità dell’ABA, associazione bibionese degli albergatori.

“Lo scopo dell’iniziativa è quello di incrementare la visibilità di Palmanova offrendo al turista un’opportunità in più per conoscere la nostra città, meta che soddisfa le esigenze di chi è in viaggio o già soggiorna nelle località balneari regionali. Palmanova è facilmente raggiungibile in auto dai principali centri costieri. Aldilà della semplice distribuzione, dal nostro ufficio turistico arrivano dati davvero interessanti e che ci fanno capire come la direzione che stiamo prendendo sia quella giusta. Da questi dati serve partire per individuare i punti di forza da sviluppare per la prossima stagione” commenta Adriana Danielis, vicesindaco del Comune di Palmanova.

E continua: “Abbiamo trovato grande accoglienza e ottima collaborazione tra le associazioni di categoria e gli albergatori che hanno sostenuto l’iniziativa, anche promuovendola tra i propri associati. E non possiamo non ringraziare PromoTurismo FVG e Proloco ProPalma, partner importanti nelle iniziative di valorizzazione della città”.

facebook
953