Palmanova: Celebrato il 226° anniversario del Bricchetto 

Il Reggimento “Genova Cavalleria” (4°), con sede dal 1947 presso la Città fortezza di Palmanova, ha commemorato il 226° anniversario del “Bricchetto” (21 aprile 1796), festa di Corpo dell’unità e Fatto d’Arme per il quale lo Stendardo è stato insignito di 2 Medaglie d’Oro al Valor Militare.

In tale occasione i Dragoni di Genova hanno rievocato le proprie plurisecolari tradizioni equestri, ospitando, nella giornata di giovedì al Campo Ostacoli “Ettore Lajolo”, la seconda edizione del concorso ippico militare “sociale” di salto ostacoli “Elia Rossi Passavanti”,tappa a cavallo che si va ad aggiungere ai numerosi eventi organizzati nel corso dell’anno e che precedono l’ormai tradizionale e prestigioso concorso Ippico Internazionale di completo (categoria “tre stelle”), in programma nelle date del 23-25 settembre.

“Il rapporto stretto e costante tra Città di Palmanova e Reggimento 4° Genova Cavalleria ha radici profonde, nel tempo e nelle collaborazioni che tuttora sono in essere. Con questa cerimonia rendiamo onore alla storia del Reggimento, a quegli uomini che allora hanno mostrato coraggio e senso del dovere. E ora, in maniera del tutto similare, le donne e gli uomini dello stesso Reggimento, impegnati in diversi scenari a livello mondiale, rendono onore all’Italia con competenza, impegno e professionalità“, commenta il Sindaco di Palmanova.

Dopo la tradizionale la cerimonia dell’alzabandiera a cavallo accompagnata dalle note della Fanfara della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, si è dato il via alla fraterna competizione tra reparti che ha visto coinvolti binomi giunti da diversi Reparti e Istituti di formazione dell’Esercito. 

A seguire, presso la Caserma “Durli” il 98° Comandante, Col. Alessio Bacco, accompagnato dagli uomini e dalle donne del Reggimento, ha deposto una corona di alloro presso il monumento ai Caduti onorando la memoria di coloro che hanno offerto la propria vita per l’onore del gloriosissimo Stendardo negli oltre 3 secoli di vita del reparto.

Nella giornata del 22 aprile si è poi svolta la cerimonia militare. Al personale del Reparto, si è aggiunta una nutrita schiera di ex dragoni che, come ogni anno, scelgono la celebrazione della festa di corpo per darsi appuntamento nella città stellata, allo scopo di rinverdire i ricordi della propria gioventù in armi.

La partecipazione di numerose autorità civili e militari di Palmanova, della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, oltre che di una folta rappresentanza costituita dalle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, hanno sottolineato l’importanza di tale evento anche nell’ambito della comunità locale. Graditissimi ospiti sono stati inoltre gli studenti dell’ISIS della Bassa Friulana appartenenti agli istituti Einaudi e Mattei di Palmanova che, accompagnati dai loro docenti, hanno voluto condividere con il personale del reparto tale importante ricorrenza. 

Il momento più significativo della cerimonia è avvenuto quando il Comandante, chiamando a sé lo Stendardo, ha rievocato gli ordini della tradizionale carica di cavalleria, unitamente anche al personale del Reggimento attualmente impiegato oltre i confini nazionali.

Il Reggimento “Genova Cavalleria”, il più antico reggimento della Cavalleria italiana, costituisce oggi una realtà operativa impegnata in operazioni all’estero e sul territorio nazionale, inserita, con un pacchetto di forze, nel bacino della Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare, del quale la Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli” è principale espressione per la componente Esercito.

776