Palmanova: presentato il logo della candidatura Unesco

logo palmanova unesco

Ultimo incontro tecnico prima della consegna del dossier definitivo alla Commissione Nazionale Unesco finalizzato alla candidatura del sito seriale transnazionale “Le opere di difesa veneziane tra il XV e XVII secolo”.
Si avvia alla conclusione l’iter verso la candidatura UNESCO di Palmanova. Questa mattina, a Bergamo, alla presenza del sindaco di Palmanova Francesco Martines, del vicesindaco Adriana Danielis, del sindaco di Bergamo Giorgio Gori e del sindaco di Peschiera del Garda Orietta Gaiulli si è tenuto l’ultimo incontro tecnico per verificare le integrazioni correttive da introdurre al dossier alla luce delle annotazioni, a carattere formale, evidenziate dall’Ufficio UNESCO di Parigi. Il documento ammonta a circa 800 pagine.
«Questo incontro ha avuto l’obiettivo di completare il dossier di candidatura e trasmetterlo entro fine anno alla Commissione Nazionale UNESCO – commentano il sindaco di Palmanova Francesco Martines e il vicesindaco Adriana Danielis -. Quest’ultima deciderà il 22 Gennaio circa l’invio della Candidatura al Centro del Patrimonio Mondiale di Parigi nella sua forma definitiva, secondo le procedure nazionali previste dai rispettivi Stati».
Durante l’incontro è stato inoltre presentato in anteprima il logo della Candidatura realizzato dall’Ordine degli Architetti di Bergamo che ha accolto il favore dei partner italiani e che sarà proposto ai partner internazionali per il suo definitivo utilizzo.
Si è infine concordato di intraprendere un percorso condiviso per promuovere in maniera unitaria il sito seriale da parte dei Paesi e Comuni coinvolti nella candidatura (Comune di Bergamo, Comune di Peschiera del Garba, Comune di Palmanova, Comune di Venezia, Città di Zara, Città di Sebenico, Città di Curzola, Città di Castelnuovo e Città di Cattaro) nell’attesa che l’Ufficio UNESCO di Parigi si esprima per valutare l’accoglimento della candidatura stessa a Patrimonio dell’Umanità (entro 18 mesi dall’invio della Candidatura).

facebook
786