PARALIMPIADI: SERRACCHIANI E TORRENTI, "GRAZIE ANDREA"

Trieste, 18 set – La presidente della Regione, Debora
Serracchiani, e l’assessore regionale allo Sport, Gianni
Torrenti, si sono congratulati con Andrea Tarlao, goriziano di
nascita e residente a Cervignano, che ieri ha regalato al Friuli
Venezia Giulia la seconda medaglia alle Paralimpiadi, in corso di
svolgimento a Rio De Janeiro, cogliendo un terzo posto nella gara
di ciclismo su strada.

“Ho seguito alla televisione in diretta il finale della gara e
sono rimasto profondamente scosso dalla notizia che durante il
primo giro si è registrata una gravissima caduta, che ha
provocato la morte di un atleta iraniano”, ha affermato Torrenti.
“Ho assistito al momento in cui, a pochi metri dall’arrivo, il
campione olimpico in carica, l’ucraino Dementiev, e l’australiano
Donohoe, che erano in testa e si stavano contendendo la vittoria,
si sono toccati piombando a terra, regalando il successo agli
immediati inseguitori, tra i quali proprio il nostro Andrea”.

“Il merito di Tarlao – evidenzia Torrenti – è stato quello di non
aver mollato e di essere riuscito a rientrare nell’ultimo giro
della gara nel gruppo dei migliori, grazie ad un impegno e a una
tenacia che ne hanno consentito una fantastica rimonta, che vale
il bronzo”.

“Grazie, Andrea, e felicitazioni per il tuo risultato, che ti
ripaga di tanti sacrifici, per la tua passione e per il tuo
entusiasmo che ti hanno portato ad essere fin dal 2010 un
importante punto di riferimento della nazionale del ciclismo
paralimipico”, ha affermato la presidente Serracchiani.

Una passione per lo sport che Andrea Tarlao ha ‘ereditato’ dal
papà, che ha avuto un brillante passato tra i dilettanti del
ciclismo, dalla mamma, commissario di gara, e dal nonno, che ha
partecipato alle olimpiadi di Londra nel 1948.

Il bronzo di Tarlao si aggiunge a quello individuale conquistato
dall’azzurra di Poincicco di Zoppola Giada Rossi nel
tennistavolo. “Mi spiace che nella finale a squadre Giada e la
sua compagna non siano riuscite nell’impresa di portare a casa
un’altra medaglia”, dichiara l’assessore Torrenti,
complimentandosi comunque per un brillante quarto posto.
ARC/PPD

Powered by WPeMatico

549