Telegram

Parco San Floriano: la Cisl accusa Violino

Riflettori accesi sul Parco San Floriano di Polcenigo (Pn) con la Cisl del Friuli Venezia Giulia – oggi riunita proprio lì con il suo Parlamentino – che denuncia la “grave responsabilità politica dell’assessorato all’Agricoltura guidato da Claudio Violino.Il Sindacato scende, dunque, in campo non solo per portare solidarietà ai dieci lavoratori coinvolti dalla vicenda, ma anche per puntare il dito contro una politica di tagli indiscriminati che rischia di compromettere la sopravvivenza di uno dei parchi più importanti della regione. “I finanziamenti non arrivano, non c’è alcun responsabile in loco – tuona il segretario generale della Cisl, Giovanni Fania – ora occorre stanare le responsabilità di tutti rispetto alla annunciata chiusura del Parco: dall’Ersa alla Regione, fino alla Provincia di Pordenone”. La Cisl Fvg – emerge dal dibattito dell’organo esecutivo – non mollerà la presa e in questa vicenda è disposta ad andare fino in fondo, interpellando anche il presidente della Giunta, Renzo Tondo, e consegnando la petizione promossa anche dalla Fai Cisl locale e che ad oggi ha raccolto oltre 2mila 500 firme. “Non è possibile gestire in questo modo un patrimonio inestimabile come quello rappresentato dal Parco” – commenta Fania. “Al pari – aggiunge – bisogna tutelare dal licenziamento i lavoratori della Saasd, che fino ad oggi hanno garantito la manutenzione e il preservamento di quello che è un autentico serbatoio di biodiversità, unanimemente riconosciuto, come dimostra la mobilitazione popolare di questi giorni”. La Cisl pertanto attende una risposta pronta e concreta dalle Istituzioni per la salvaguradia del Parco e dell’occupazione: sulla vicenda l’attenzione del Sindacato resta al massimo livello.

facebook

Lascia un commento

554