Bearzi

Parov Stelar al No Borders Music Festival. 30 luglio 2017

PAROV STELAR - cover new album The Burning Spider

“Sarà un grande show, una festa per tutti. Con la mia musica non voglio educare le persone voglio farle semplicemente divertire per una sera. Perché per me un live non è solo ascoltare, ma anche l’occhio vuole la sua parte”, parola del produttore e dj austriaco Parov Stelar, il re mondiale e fondatore dell’electro swing che domenica 30 luglio farà ballare la piazza Unità di Tarvisio per il terzo grande concerto del No Borders Music Festival 2017, la celebre rassegna organizzata dal Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo che valorizza la musica quale forma di cultura e mezzo di comunicazione, in grado di essere compreso da tutti oltre i confini etnici, linguistici, sociali e geografici in un comprensorio davvero unico, quello del Tarvisiano, posto in suggestivi scenari naturali tra Friuli Venezia Giulia, Austria e Slovenia.

Il concerto inizierà alle ore 21:15, i biglietti sono ancora in vendita nei circuiti online (Ticketone.it e Oeticket.com), nei punti vendita autorizzati e si potranno acquistare anche alle casse la sera del concerto. La grande festa a Tarvisio inizierà già dalle ore 18:00 nella centralissima via Roma (davanti al bar da Tizio e Caio) con il dj set di Nicola Conte, produttore di fama mondiale e remixer di culto nella scena internazionale nu-jazz, che negli ultimi anni si è assicurato la reputazione di nuova stella del Modern Jazz.

 

Dopo l’uscita del suo primo EP Kiss Kiss e il seguente album Rough Cuts nel 2004 per la sua neonata label Etage Noir Recordings, Parov Stelar ha segnato un punto di rottura e un nuovo corso nella musica elettronica in ambito internazionale, grazie al suo suono unico, a un approccio molto personale alla produzione musicale e alla combinazione libera da ogni convenzione di più generi musicali che gli ha permesso di aggiudicarsi ben 7 Amadeus Music Awards, di vantare oltre 100 milioni di visualizzazioni su YouTube e di essere stabilmente presente nelle chart di tutto il mondo con le sue hit, tra le quali spicca “All Night”, il brano scelto anche per il celebre spot della Tim e divenuto un autentico tormentone televisivo e radiofonico anche in Italia. Anche il nuovo album “The Burning Spider”, che ha aperto un nuovo capitolo di ricerca nei suoni del produttore e dj austriaco, sta riscuotendo gran successo in tutto il mondo

 

La dimensione più congeniale a Parov Stelar resta però sempre quella dei live: i suoi concerti sono richiestissimi in tutto il mondo e sono uno spettacolo assoluto che si sviluppa tra giochi di luci, suoni e visual curati in ogni minimo dettaglio: la Parov Stelar Band si è esibita in più di 600 concerti dal vivo in tutto il mondo, registrando parecchi sold out nelle venue internazionali più ambite, tra le quali Playstation Theater di New York, Alexandra Palace di Londra, Zenith di Parigi e Columbiahalle di Berlino, e calcando i palchi dei più importanti festival, quali Coachella in USA, Glastonbury in Uk, Sziget in Ungheria, Pukkelpop in Belgio.

 

È un’edizione davvero straordinaria, la ventiduesima del No Borders Music Festival, che ha già richiamato oltre 5.000 persone da Italia, Austria, Slovenia e tantissimi altri paesi europei per i primi due concerti con gli Editors giovedì sera e Joss Stone ieri sera. Dopo la grande festa di domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani sera con la Parov Stelar Band, il festival proseguirà ad agosto con gli attesissimi concerti naturalistici a ingresso gratuito che porteranno la musica dapprima ai Laghi di Fusine (sabato 5 agosto alle 8:30 del mattino la tromba di Roy Paci incontrerà i drones e i glitch del producer siciliano John Lui per il progetto inedito “Phonolake”, mentre domenica 6 agosto alle ore 14:00 la cantantessa Carmen Consoli che si esibirà in uno speciale concerto acustico, creando una magia davvero unica con il suo pubblico), poi domenica 13 agosto al Rifugio Gilberti a Sella Nevea per il concerto solo di Vinicio Capossela, il 18 agosto sul Monte Lussari con l’Otetto Lussari e il gran finale sabato 26 agosto, in collaborazione con Homepage Festival, in Val Bartolo per i concerti di Doro Gjat e dei Playa Desnuda.

 

Il No Borders Music Festival 2017 è organizzato dal Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, PromoTurismoFVG, la Provincia di Udine, il BIM Valcanale Canal del Ferro, la Banca Popolare FriulAdria Credit Agricole, la Fondazione Friuli, Allianz Assicurazioni, ProntoAuto, il Comune di Tarvisio e il Comune di Chiusaforte, con la consulenza artistica e organizzativa delle agenzie VignaPR e Zenit srl. Tutte le info sul sito www.nobordersmusicfestival.com

PROGRAMMA NO BORDERS MUSIC FESTIVAL 2017:

  • 27/7 – ore 21:15 – EDITORS @ TARVISIO, Piazza Unità
  • 28/7 – ore 21:15 – JOSS STONE @ TARVISIO, Piazza Unità
  • 29/7 – ore 10:00 – WORKSHOP con Alberto Busettini @ TARVISIO, Chiesa Sant’Antonio
  • 30/7 – ore 9:00 – WORKSHOP con Alberto Busettini @ TARVISIO, Rifugio Zacchi
  • 30/7 – ore 21:15 – PAROV STELAR @ TARVISIO, Piazza Unità

 

  • 5/8 – ore 8:30 – “PHONOLAKE” con ROY PACI & JOHN LUI @ TARVISIO, Laghi di Fusine
  • 6/8 – ore 14:00 – CARMEN CONSOLI @ TARVISIO, Laghi di Fusine
  • 13/8 – ore 14:00 – VINICIO CAPOSSELA solo @ SELLA NEVEA, Rifugio Gilberti
  • 18/8 – ore 20:45 – OTETTO LUSSARI @ TARVISIO, Monte Lussari
  • 26/8 – ore 14:00 – DORO GJAT + PLAYA DESNUDA @ CAMPOROSSO, Val Bartolo
facebook
1.751