Pasquetta 2014: arte, musica e pic-nic a Udine

Piazzale Castello UdineUn weekend pasquale all’insegna dell’arte, della musica e del tempo libero, che culminerà con un lunedì dell’Angelo ricco di eventi e iniziative. Per permettere a turisti e cittadini di visitare le collezioni e le mostre allestite in città, i Civici Musei resteranno aperti con orario festivo dalle 10.30 alle 17 sia il giorno di Pasqua sia il lunedì Pasquetta.

TUTTO SU PASQUETTA 2014 – LINK

Sarà quindi un’occasione in più per scoprire tutti i capolavori conservati ad esempio in castello, gioielli spesso poco conosciuti al grande pubblico e che possono riservare piacevoli sorprese, come ad esempio la Galleria d’arte antica, che espone un articolato percorso di tele di artisti locali o di pittori di ampia fama come Tiepolo, Caravaggio e Carpaccio, o il Gabinetto delle stampe e dei disegni, che vanta preziosi disegni di epoca rinascimentale e barocca oltre a più di tremila stampe di grande pregio e di personalità di primo piano tra cui Albrecht Dürer, i Carracci, Rembrandt e Luca di Leyda. Sempre in castello si potranno visitare i nuovi allestimenti del museo del Risorgimento e del museo Archeologico. Proprio per agevolare l’accesso ai Civici Musei a Pasqua e nel lunedì dell’Angelo sarà attivo il servizio di bus navetta gratuito da piazza Libertà al piazzale del Castello.

Per chi volesse approfondire le arti, i mestieri e la cultura friulana sarà a disposizione il museo Etnografico a palazzo Giacomelli. Nell’offerta culturale cittadina non può mancare Casa Cavazzini, dove è possibile visitare anche la mostra temporaneaStars & Stripes. Arte americana dagli anni Settanta”. Ultimi giorni per ammirare l’esposizione “Jan Karski. Una missione per l’umanità”, ospitata fino a lunedì 21 aprile nella galleria fotograficaTina Modotti”, aperta al pubblico anche il giorno di Pasqua con orario festivo dalle 10.30 alle 12. La mostra “La Rosa Bianca”, allestita nelle Gallerie del Progetto di palazzo Morpurgo, sarà aperta al pubblico dalle 15 alle 18 sia a Pasqua sia nel lunedì dell’Angelo. Tra le esposizioni temporanee non si può dimenticare “Biodiversitas”, la mostra sulla biodiversità in regione ospitata nella chiesa di San Francesco, che sarà aperta con orario festivo dalle 10.30 alle 18.

Gli altri musei. Il museo diocesano e le gallerie del Tiepolo resteranno chiusi il giorno di Pasqua e aperti il lunedì di Pasquetta dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Il museo del Duomo e l’Oratorio della Purità resteranno invece chiusi sia a Pasqua sia a Pasquetta, così come la Chiesa di Santa Maria in Castello. La chiesa di Sant’Antonio, che attualmente ospita la mostra “Arrigo Buttazzoni – l’arte come sogno e vita”, sarà aperta sia a Pasqua che a Pasquetta dalle 16.30 alle 19.

Lunedì dell’Angelo. Giornata clou del programma culturale predisposto dal Comune sarà il lunedì pasquale, una giornata di festa interamente dedicata all’arte – con l’ingresso gratuito ai musei – e alla musica con concerti nel salone del Parlamento e sul piazzale del castello. Arte e musica si incontreranno con l’evento “Musica & Musei”, che per tutta la giornata di pasquetta, dalle 11 alle 18.30, proporrà un ricco palinsesto di appuntamenti che uniranno musica e arte con improvvisazioni sonore ed esibizioni musicali che si alterneranno alle visite guidate alle collezioni esposte in castello. L’evento è organizzato dal Comune di Udine, Civici Musei, l’associazione LiveAct e l’associazione Progetto Musica.

Per chi si sta attrezzando per il tradizionale pic-nic di Pasquetta, da quest’anno c’è anche “Pic-nic a Udine”, l’iniziativa che mette a disposizione il prato dell’ellisse di piazza Primo Maggio per il pranzo del Lunedì dell’Angelo. Per avere diritto a uno spazio riservato a proprio nome nell’area verde della piazza, già apparecchiato con la tradizionale tovaglia a quadri bianchi e rossi, basta iscriversi, inviando una mail all’indirizzo [email protected] (o telefonando al 327-5939847), indicando nome, cognome, numero dei partecipanti e un recapito telefonico. Il pic-nic ha già una sua pagina Facebook, “Picnic a Udine”, dove è pure possibile dare la propria adesione, inviando un messaggio diretto. La mattina di Pasquetta, a partire dalle 9, tutti gli iscritti, presentandosi al punto di accoglienza, potranno ricevere un cartoccio di pane (ma anche un posacenere e il proprio sacchetto per i rifiuti) ed essere accompagnati, come in un grande ristorante a cielo aperto, alla propria “tovaglia”. E per chi non avesse voglia di portarsi da casa il cestino con il pranzo, al centro della piazza, attorno alla fontana, saranno in funzione diversi chioschi enogastronomici che venderanno i loro prodotti: dal Ristorante il Bolognese per l’immancabile griglia al bar da Karin per le bevande e il caffè, da VinidocF. L’iniziativa è realizzata dall’associazione Friuliidee in collaborazione con il Comune di Udine, che ha concesso gli spazi, con Net, che garantirà la pulizia dell’area, e con il Luna Park di primavera.

743