Telegram

Pasquetta in castello tra arte e musica. Il programma

16_03 conf pasquetta

La prime due edizioni hanno registrato circa 2 mila visitatori in appena una giornata. Un risultato che quindi non poteva che spingere il Comune a ripetere anche quest’anno la fortunata iniziativa.
Forte del successo di pubblico, torna il 28 marzo “Musica e Musei”, l’iniziativa che l’assessorato alla Cultura organizza in occasione della Pasquetta in castello. Un appuntamento ideato, organizzato e realizzato dall’associazione LiveAct, con il sostegno della Regione e del Comune e in collaborazione con l’associazione Progetto Musica e il CSS, sotto la direzione artistica de La Scimmia Nuda.
“Aperto 2016”, questo il titolo dell’edizione di quest’anno, è stato presentato oggi, 16 marzo, dal sindaco di Udine, Furio Honsell, dall’assessore alla Cultura, Federico Pirone e da Francesco Bertolini, direttore artistico de La Scimmia Nuda.
“C’è bisogno di arte – dichiara il primo cittadino –, di riscoprire i musei in modo diverso. Nelle passate edizioni abbiamo registrato un boom di visitatori e questo ci incoraggia a potenziare con ulteriori iniziative e con nuova convinzione questa nuova modalità di offrire e presentare i musei del castello. Un’occasione per tutti – conclude – di vedere collezioni famose in tutto il mondo e che sono conservate a Udine”.
Ricco il programma che attende udinesi e turisti che visiteranno i Civici Musei del castello il Lunedì dell’Angelo, quando le porte del castello si apriranno per offrire gratuitamente le visite ai propri tesori artistici con l’accompagnamento di numerosi concerti all’insegna del binomio arte e musica.
“L’amministrazione – spiega Pirone – punta sui Musei e sul sito del castello come luoghi di cultura, di socializzazione e di attrazione turistica. Il titolo di questa manifestazione “Aperto” indica la capacità di una città di voler sperimentare, di voler includere, di voler osare, nell’interazione tra la musica e i propri beni culturali: la Pasquetta in castello diventa quindi un manifesto di ciò che la città è e vuole essere. Grazie alla fondamentale collaborazione tra pubblico e privato – conclude – , questo sta diventando un appuntamento ormai irrinunciabile e distintivo del nostro modo di intendere la cultura e i musei”.
Una giornata speciale interamente dedicata all’arte in senso ampio, si diceva, con il preciso intento di incentivare la fruizione museale, con particolare attenzione ai Civici Musei, attraverso l’esperienza diretta in un contesto di festa, con la musica dal vivo ad interagire con l’arte figurativa.
I visitatori, infatti, potranno godere di un itinerario artistico-musicale nel salone del Parlamento e nelle sale del compendio del castello che, lo ricordiamo, riunisce il Museo Archeologico, quello del Risorgimento, la Galleria di Arte Antica, la Galleria dei disegni e delle stampe, il Museo friulano della fotografia e la Fototeca.
“Siamo molto contenti – commenta Bertolini per l’associazione Liveact e direttore artistico de La Scimmia Nuda – di presentare il programma del terzo appuntamento di Aperto 2016, con un programma musicale pensato nell’ottica di valorizzare musicisti professionisti che operano sul territorio. L’idea – continua – è di proporre più di quattro ore di musica in un luogo che la valorizza, ne esalta l’esecuzione, il tempo del lavoro sull’opera d’arte, i tempi e i luoghi della sua fruizione. Opere d’arte diverse tra loro, quindi, faranno da cornice, in varie sale, a diversi generi musicali, dal jazz al contemporaneo, dalla classica alla free music”.
Due i concerti previsti nel Salone del Parlamento. Il primo alle 12 con il contrabbassista torinese Aldo Mella affiancato da Federico Missio al sax e da Francesco Bertolini alla chitarra per un concerto jazz che prevede l’esecuzione di standard della tradizione jazzistica e brani originali.
Il secondo, alle 16, invece, proporrà un repertorio di musica classica a cura dell’associazione culturale “Progetto musica”, con l’esibizione del Aspera, Ghenadie Rotari alla fisarmonica e Valentina Vargiu al pianoforte. Ma ci saranno anche, a partire dalle 11 e fino alle 17, le performance musicali nelle varie sale dei Musei, con le improvvisazioni sonore di Alba Nacinovic alla voce e Francesco de Luisa al piano, Filippo Orefice al sax e Mattia Magatelli al contrabbasso
Alle 17.30, infine, si potrà partecipare ad un aperitivo in musica, organizzato all’aperto, alla Casa della Contadinanza. Come ricordato, l’ingresso ai Musei sarà gratuito e anche quest’anno verrà istituita una raccolta fondi con un’offerta libera a favore dei Civici Musei.

Ecco nel dettaglio il programma della giornata:
Mattina
10.00 Apertura spazi museali, accoglienza visitatori e consegna programma della giornata.
10.40 – 11.05 Sala A Nacinovich-De Luisa (duo voce e pianoforte)
11.15 – 11.40 Sala B Orefice-Magatelli (duo sax e contrabbasso)
12.00 – 13.15 Presentazione della giornata, discorso delle autorità e enti organizzatori e collaboratori, a seguire concerto nel salone del parlamento, a cura di Liveact:
La Scimmia Nuda trio feat. Aldo Mella,
Federico Missio (Sax)
Francesco Bertolini (Chitarra)
Aldo Mella (contrabbasso)

Pomeriggio
15.00 – 15.25 Sala A Nacinovich-De Luisa (duo voce e pianoforte)
15.30 – 15.55 Sala B Orefice-Magatelli (duo sax e contrabbasso)
16.00 – 17.00 concerto nel Salone del Parlamento a cura dell’ass. Progetto Musica:
Duo Aspera
Ghenadie Rotari (Fisarmonica)
Valentina Vargiu (Pianoforte)

17.30-19.30 Aperitivo in musica alla Casa della Contadinanza (a cura di Progetto Musica), dentro o fuori il porticato, a seconda delle condizioni meteo

facebook
799