Per Sanchez è asta anglo-spagnola. Il City offre 43 mln

cagliari_udinese-9Sarebbero 43 i milioni di euro  che il Manchester City sarebbe disposto a mettere sul piatto per arrivare ad Alexis Sanchez. Questa l’ultima notizia che viene dai newspapers d’oltremanica con la squadra allenata da Mancini determinata a chiudere la trattativa prima che il Chelsea, sotto la guida dello special two, Villas Boas, intavoli una vera e propria trattativa visto che la guida tecnica ha indicato proprio nel cileno del Chelsea il primo nome della lista per rinforzare i blues.

Il City quindi è in testa per quanto riguarda l’offerta per Sanchez. I 43 milioni sarebbero la cifra più vicina ai 50 milioni trattabili di cui aveva parlato Giampaolo Pozzo qualche giorno fa. Il City, di proprietà dello sceicco Mansour, non sarebbe però la prima scelta per Alexis Sanchez che avrebbe eletto come suo prossimo stadio il Camp Nou di Barcellona.

Gli azulgrana che sarebbero fermi a una offerta che sarebbe quantificabile in 38 milioni di Euro cash (33 più premi secondo alcune indiscrezioni) visto che nessuno delle giovani promesse della cantera sembra essere disposto a trasferirsi a Udine. Il Barcellona vedendo prolungarsi i tempi delle trattative e annusando l’asta sarebbe tornata alla carica per Giuseppe Rossi e il giovane Juan Mata che sarebbero abbondantemente più economici del cileno.

Infine il Chelsea. Abramovich dopo aver pagato la clausola per liberare Villas Boas dal Porto sta preparando il piano per l’ennesima campagna acquisti faraonica della sua esperienza nel calcio. Come detto Villas Boas avrebbe indicato in Sanchez il primo dei desideri.

Su tutto questo incombe la discesa in campo dello sceicco Al Thani alla proprietà del Paris Saint Germain che dopo aver strappato il sì di Leonardo come direttore generale imposterà una sontuosa campagna acquisti che sconvolgerò il mercato in entrata e in uscita di tutti i maggiori club europei. Perfino il ricchissimo Real Madrid sta alla porta in attesa di sapere se Leonardo vorrà Kakà accanto a sè nella nuova esperienza francese. A seguire anche Manchester City e Chelsea sono in attesa di sapere so potranno piazzare i loro campioni da “rottamare”. Questo può essere un fattore determinante per capire dove andrà Alexis Sanchez.

Delle offerte italiane no nc’è più traccia. La Juventus si è diretta decisa verso il Kun Aguero che costa meno di Sanchez e ha meno pretendenti mentre l’Inter sta alla finestra in attesa di capire cosa accadrà nel suo mercato (c’è postoper Sneijder?) anche se Branca ha fatto chiaramente intendere che Sanchez a quei prezzi all’Inter non interessa.

L’ultima possibilità è quella che il cileno rimanga un altro anno a Udine per essere venduto il prossimo anno a un prezzo non inferiore ai 60/70 milioni di euro dopo una positiva stagione con la vetrina europea. Già. Ma il prossimo anno chi avrà quei soldi? E Sanchez accetterà di rinunciare ai 3 o 4 milioni che le squadre di tutta europa gli offrono?

La prossima settimana comincia la Copa America. A questo punto facile immaginare che i Pozzo decidano di aspettare la fine della competizione sudamericana sperando che le prestazioni della Roja rilancino l’asta per Sanchez.

INLER – Ancora tutto incredibilmente fermo per il trasferimento di Inler. La situazione è nota: l’Udinese avrebbe l’accordo con il Napoli mentre ilgiocatore si sarebbe promesso alla Juventus anche in virtù di un ingaggio più vantaggioso e una questione di sponsor tecnico personale che a Napoli non potrebbe mantenere. La Juventus aspetta probabilmente convinta che la volontà del giocatore alla fine avrà la meglio e l’udinese dovrà adattarsi ad accettare l’offerta bianconera. Anche perchè il Napoli intanto si è coperto col compagno di nazionale Dzemaili prelevato dal Parma. Anche qui apare difficile immaginare che lo svizzero possa permanere per il 5° anno a Udine.

D’AGOSTINO – A sorpresa, ma non troppo, l’Udinese alle buste si è aggiudicata le prestazioni di Gaetano D’Agsotino che la Fiorentina non ha voluto riscattare. Il giocatore che lasciò Udine fra le polemiche è destinato a cambiare velocemente aria. Interessato il Parma.

BARRETO – Eroe della trasferta del preliminare di Champions del 2005 contro lo Sporting Lisbona Barreto dopo parechi anni in giro per l’Italia potrebbe tornare a Udine proprio in occasione della nuova partecipazione alla mssima competizione europea. Sulle sue tracce però anche il Cagliari.

FLORO FLORES – Di ritorno da Genova dove sarebbe rimasto molto volentieri Floro Flores è al centro delle richieste delle squadre di metà classifica di tutta Italia. Il Genoa sarebbe pronto a trattare la comproprietà ma sull’attaccante napoletano ci sarebbero anche gli interessi di Parma, Atalanta, Lazio e Bologna.

facebook
423