PopSockets

Piazza “salotto” Risorgimento, domenica parte la sperimentazione del Comune

Debutta domenica 18 settembre il progetto “Piazza salotto Risorgimento” (PROGRAMMA) per trasformare l’ex piazza delle Corriere, una domenica al mese, in un elegante e accogliente salotto urbano chiuso al traffico, con musica e eventi. Un piano voluto fortemente dall’amministrazione Ciriani con campagna Amica e l’”Associazione piazza Risorgimento e dintorni” che raccoglie circa 400 tra commercianti e residenti. Dalle 10 alle 20 (anche in caso di maltempo, grazie ai gazebo) concerti, teatro, tango, danza acrobatica, in orari non sovrapposti agli incontri di Pnlegge nel tendone vicino. E poi le delizie del mercato a Km0, le specialità di bar e locali che sistemeranno i tavolini nelle due strade laterali. L’esperienza si ripeterà per altre tre domeniche: 16 ottobre, 20 novembre, 18 dicembre.


OBIETTIVO: CITTA’ PIU’ ATTRATTIVA

La formula piazza-salotto Risorgimento «non è un evento, ma una sperimentazione che deve diventare sistema» ha spiegato il sindaco Alessandro Ciriani durante la presentazione alla stampa. L’orientamento è estendere il progetto, con il suo arredo urbano e offerta culturale rinnovati, almeno a tutte le domeniche dell’anno, e costituisca un modello per «riconvertire tutta la città con tante iniziative. L’obiettivo ambizioso è riportare più gente a Pordenone, come un tempo quando in centro si stava gomito a gomito, e renderla attrattiva per residenti e vicino Veneto». Superando così lo stallo che «dal 1991 ci vede fermi a quota 50 mila abitanti». «Vogliamo che si torni a vivere in centro – ha aggiunto l’assessore al commercio Emanuele Loperfido – attraendo investimenti e nuovo commercio vicino casa come volano di rilancio». Per l’assessore Cristina Amirante (urbanistica) «per una maggiore integrazione bisogna rendere questa piazza di tutti, non solo degli immigrati, collegandola al centro». «Vogliamo partire da qui per riqualificare altre piazze e renderle attrattive» ha rimarcato Guglielmina Cucci (turismo). L’idea dell’amministrazione è infatti animare di eventi tutti i quartieri (si sta lavorando anche alla Rivierasca), non solo il centro, con il Natale che farà da banco di prova. L’esecutivo Ciriani è all’opera anche per la riqualificazione edilizia e commerciale di viale Marconi (nei prossimi mesi la presentazione) per il quale è stato già individuato un esperto di rilancio immobiliare. Tutti progetti, compreso piazza Risorgimento, «che stanno suscitando risposte e entusiasmo e interesse da parte di investitori che ci hanno già contattato» ha osservato Ciriani.


«CON SILENZIO ASSOLUTO NON SI RILANCIA PIAZZA»

Quanto alle associazioni anti rumore, «non polemizziamo con Aqua Nova, ascoltiamo volentieri anche le loro istanze – ha affermato il sindaco – ma pretendere il silenzio perpetuo e criticare qualsiasi iniziativa, salvo poi lamentarsi se non si organizza nulla, non è la soluzione migliore per riqualificare la piazza, nemmeno per loro. Anche perché «la maggior parte di commercianti e residenti è favorevole e «se il luogo è degradato è anche perché non è vissuto dai pordenonesi» ha concluso.


SALOTTO URBANO

La piazza sarà allestita e vestita con un’immagine coordinata e accurata, dalle tovagliette ai grembiuli dei commercianti, dai gazebo ai divani ecologici. Tutto studiato nei minimi dettagli dall’architetto Paolo Bigi, dai designer e dallo staff del Comune. Nei giorni scorsi sono stati riqualificati e abbelliti spazi verdi e aiuole, oltre a interventi costanti di pulizia. Potenziata anche l’illuminazione con nuovi punti luce, soluzione che l’amministrazione intende rendere definitiva.


DELIZIE CAMPAGNA AMICA, BAR E LOCALI

Quattordici gli agricoltori locali di Campagna Amica dislocati in altrettanti gazebo. Non solo la migliore frutta e verdura di campo, ma anche succhi di mela biologici, marmellate, miele, confetture. E poi salumi e formaggi di capra, vini, birre artigianali. Prodotti da acquistare e anche assaggiare sui tavolini del gazebo centrale dove le aziende si alterneranno per presentazioni e piccole degustazioni. «E’ un’opportunità per le nostre aziende – ha commentato il presidente Coldiretti Cesare Bertoia – non vendiamo e basta, diamo anche informazioni e collaboriamo con i commercianti della piazza». Agrimercato con Coldiretti e Giovane Impresa mettono a disposizione le caciotte solidali al latte prodotte dagli allevatori di Amatrice e Accumoli. Acquistandole, si contribuisce alla ricostruzione delle loro stalle distrutte dal sisma. Locali e negozi proporranno sapori di ogni tipo e da tutte le latitudini, dal Friuli alla Sicilia, dall’Alto Adige all’India (coinvolti infatti anche gli esercenti stranieri) passando per la Calabria. Si va dai cicchetti con baccalà e vini friulani ai rum caraibici, i formaggi di Tramonti, gli spiedini di agnello e altro ancora da gustare accompagnati da un sottofondo musicale soft. «Abbiamo preparato menù diversificati, anche in collaborazione con Campagna Amica, in modo da non offrire le stesse cose, ha spiegato Maurizio Peschiulli a nome di “Piazza Risorgimento e dintorni”. Il Comune si è messo a completa disposizione ed è stato preparato tutto in 25 giorni. E’ la prima volta in 40 anni, le amministrazioni precedenti non avevano mai fatto niente».


MUSICA, TEATRO, DANZA ACROBATICA

Alle 10.15 concerto dei Puzzle trio, formazione elettro-acustica con repertorio di classici, dagli anni ’30 in poi, rivisitati in chiave lounge, bossa nova, new-swing. Alle 12.30 e alle 15.00 il teatro con “Tra le nuvole con i silent books”: dal palco dell’Arlecchino Errante l’artista Susi Danesin mimerà i “libri senza parole”. Alle 16.30 esibizione dei ballerini Pietro Del Ben e Denise De Paciani, campioni italiani in carica di tango argentino. Saranno diretti dai maestri Antonino Di Giovanni e Flavia Jugo del Flavia club. Alle 18.00 tocca agli allievi della Dance Mob di Cinzia Piscopo. Si esibiranno in hip hop, jazz-funky, giocodanza e parkour, le sorprendenti capriole metropolitane. Tra un evento e l’altro la musica lounge di Daniele Bdj. “Regista” dell’evento il conduttore radiofonico Carlo Luna.

Powered by WPeMatico

facebook
559