Piccolo Festival 2012: 30 Giugno “Mysteriunm Matris Marie”

Martignacco: la cantata Mysterium Matris Mariae , è basata su un testo latino medievale il cui titolo completo è Rosarium ex Horis ad usum Sarum. Si tratta di uno dei tanti “Rosari” che in epoca medievale, prima che il Concilio di Trento, alla metà del XVI secolo cristallizzasse veste stilistica e contenuto di detto genere devozionale, circolavano in gran copia fra i cattolici d’Inghilterra. Nello specifico il Rosario in questione viene elaborato a Salisbury (Sarum). Il Mysterium Matris Mariae, che con grande essenzialità (poco più di duecento versi) racconta la vita di Gesù, si compone di cinque decadi cui possono essere assegnati i seguenti titoli: ??I decade: Annunciazione, Nascita e Adorazione dei Magi. ?II decade: Giovanni il Battista, le tentazioni, la resurrezione di Lazzaro.?III decade: la Trasfigurazione, l’Ultima Cena, davanti a Pilato. ?IV decade: Amore e dolcezza di Gesù sul monte della morte. ?V decade: Deposizione, Resurrezione ed esaltazione del Santo Rosario. ??Dal punto di vista musicale, l’organico strumentale comprende Pianoforte, Viola, un Soprano, un Mezzosoprano, un Tenore, un Baritono e un Basso. I primi due strumenti non sono trattati come mezzi di accompagnamento ma ognuno ha dignità di solista. Per ciascuna voce cantante è prevista un’aria solistica che si alterna a momenti di polifonia secondo quanto suggerito dal testo.

Prima esecuzione assoluta. L’ingresso è gratuito

Interpreti:

Giulia Della Peruta: soprano ?Isabella Comand: mezzosoprano ?Federico Lepre: tenore ?Maurizio Leoni: baritono ?Ernesto Morillo: basso

Lascia un commento

543