Udine

Pittura, Scultura, Poesia: allo spazio Interazioni, l’anno si chiude con l’arte

01

Doppio appuntamento: il 19 dicembre, con la mostra Minimalia e il 21 dicembre con le letture di “L’ironia è una cosa seria”

Allo spazio Interazioni di Udine, il 2015 si chiude con due eventi dedicati all’arte e realizzati in collaborazione con Poesia&Friends. Il primo appuntamento è per sabato 19 dicembre (ore 17.30) con l’inaugurazione, in via della Rosta 46, della mostra internazionale Minimalia, dedicata al miniquadro e alla miniscultura e visitabile fino al 14 gennaio. L’esposizione, che sarà introdotta dal critico d’arte Enzo Santese, vede la partecipazione di 15 artisti che presenteranno le loro opere realizzate in vari materiali: Luciano Lunazzi, i pordenonesi Roberto Raschiotto e Pedro Grizzo, Alessandro Cadamuro (scultore di vetro), Alfredo Pecile, Livio Fantini (che lavora pietra, legno e metallo), Domenico Montesano, il performer Luca Zaro (chine), gli astrattisti Mario Snaidero e Paola Martinella, Michele de Agostini, Natasha Bondarenko (che lavora con la iuta), il fotografo Rudy Barborini, nonché il pittore autriaco Franz Bergher e l’artista sloveno Etco Tutta. Il 21 dicembre alle 18, invece, la stessa sede ospiterà “L’ironia è una cosa seria”, serata di letture incentrate sull’ironia in tutte le sue espressioni, dal grottesco alla satira, dall’umorismo alla derisione. I protagonisti saranno alcuni scrittori e poeti friulani, come Nicola Skert, Natalia Bondarenko, Alessandra Flores d’Arcais, Alessandra Zenarola, Matteo Cimenti, Maurizio Pessina, Sandro Pecchiari e Massimiliano Lancerotto, accompagnati dalle improvvisazioni del trombettista sardo Sandro Carta che suona in formazioni di musica contemporanea (TMO-Topoloska Minimalna Orkestra) e di musica Oberkrainer (Trio Tocai, Popotnikj). .

.

facebook
1.125