Playoff Legadue: Casale pareggia la serie con Udine. 71-68

snaidero_urloCasale a due giorni dalla sconfitta casalinga impatta la serie sull 1-1 con una prestazione volitiva maturata soprattutto nel terzo quarto. La Fatweb vince per 71-68 e venerdì si torna sul parquet a Udine per gara 3. Dopo la vittoria di gara 1 la Snaidero a sole 48 ore torna sul luogo del delitto per gara 2 contro la Fastweb Casale Monferrato. E la partita riparte da dove era finita gara 1. Sfida punto a punto con tensione alle stelle e fisicità esasperata. Con Lleyton Brown bloccato in riscaldamento e  Zacchetti restituito alla causa arancione sono  i soliti noti a garantire il vantaggio di 1 punto con cui si chiude il primo quarto: 15-16 con 5 punti di Mathis, 4 di Bennet e 3 di Harrison. Arancione che chiudono il primo quarto con undici falli individuali.

Due falli in attacco (Zacchetti e Dordei) caratterizzano l’inizio del 2° quarto con un minibreak di Casale che si porta sul 23-18. Anche Casale inanella falli su falli con Chiotti a 4 falli al 15° minuto mentre Dordei impatta sul 25 pari. Con la Snaidero che sbaglia qualche libero di troppo e un agonismo esasperato che esalta la lotta ma non il gioco gli arancione si portano in vantaggio e chiudono il quarto sul 32 -34.  Si chiude con Harrison a 3 falli, Mathis, Bennet, Zacchetti e Pascolo con due falli. Per Casale Chiotti a 4, Fantoni a 3, George Nicholas e Pierich 2.

Il terzo quarto vede la Fastweb uscire dalla curva in vantaggio con Geroge Nicholas che ne mette 10 in 8 minuti ben coadiuvato dai 5 pt. di Levin e ai 5 di Jackson mentre gli arancione contengono con un triplone di Brkic, uno di Bennet e  una schiacciata di Zacchetti. Poi con Udine a meno 3 il tecnico fischiato a Cavina con Pierich che fa 2/2 e porta Casale e +5. Sulla rimessa dei piemontesi 4° fallo di Harrison e libero buono per il solito George. Snaidero in confusione, stoppata a Rabaglietti che poi commetti fallo a 4″ con Jackson che fa 2/2. Si va al riposo sul 55-47 con il terzo quarto che segna un parziale di 23-13.

Sul rettilineo d’arrivo è Bennet che riporta sotto la Snaidero con 5 punti di fila portandosi a -4 al 35 quando coach Crespi comincia la danza dei timeout. Dordei e Mathis riportano gli arancione in pari a 4 e’50” dal termine. Si ricomincia da capo. E si ricomincia dal solito George che prima realizza poi con il suo 4° fallo manda in luna Brkic che impatta sul 58 pari. Dopo una serie di liberi per parte ancora Brkic mette il canestro e pure l’aggiuntivo per il suo 14° punto portando Udine a+2 quando mancano meno di due minuti ma il vantaggio viene subito frustrato da Fantoni. E poi in un duello fra  Brkic e Fantoni è ancora l’arancione a metterla prima di fare fallo su Ferrero che rimette il punteggio sul 64 pari. Manca 1 e 26. Ancora un’azione da 3 punti (canestro più libero) di Bennet a 42″ dalla fine porta avanti gli arancione 67-64. Ma è Pierich che mette il triplone (1/5) che lascia ancora aperta una partita pazzesca. 29″ al termine. Crespi opta per fare fallo su Mathis che dalla lunetta fa 1/2. A otto secondi dal termine Jackson mette un canestro in allontanamento e a 4 secondi e tre decimi Casale rimette il naso avanti sul 69-68. Harrison fa passi e poi Casale chiude con due libri di Jackson che chiude sul 71-68 mentre fra il pubblico c’è addirittura chi si sente male.

CASALE: Jackson 19, George 16, Fantoni 10, Ferrero 10, Levin 6, Pierich 6, Rossetti 4

UDINE: Bennet 18,  Brkic 16,  Mathis 15,  Zacchetti 8, Dordei 7, Harrison 4

Lascia un commento

424