Bearzi

Pnlegge: cedro abbattuto da tempesta diventa panchina Regione Fvg

Pordenone, 17 set – Un secolare cedro del Libano sradicato
dalla tempesta che si abbatté su tutto il Friuli Venezia Giulia
il 10 agosto del 2017 è diventato “La panchina della lettura” e,
una volta possibile, sarà anche un punto di book crossing.

La panchina della lettura, realizzata dalla falegnameria della
Regione Friuli Venezia Giulia di Fusine, è stata inaugurata oggi
nel corso della seconda giornata del Festival del Libro
dall’assessore regionale alla Cultura e dal presidente della
Fondazione Pordenonelegge.

Legare l’idea di far rivivere un secolare albero al piacere della
lettura – ha sottolineato l’assessore, ringraziando per la
collaborazione la Fondazione pordenonelegge e il Comune di
Pordenone – fa parte di un progetto di più ampio respiro che ha
interpellato il Servizio foreste per cercare di ridare vita e
funzionalità agli alberi abbattuti dalle tempeste e che si è già
concretizzato nell’iniziativa, promossa in collaborazione con la
Direzione centrale Cultura e sport, “Palchi nei parchi”.

Con legname di recupero sono stati realizzati palchi per
assistere agli spettacoli nelle aree verdi di proprietà
regionale; ad oggi sono già state installate strutture nel Parco
Rizzani e nel Bosco Romagno.

L’idea della panchina di lettura, promossa dal servizio Foreste e
Corpo forestale della Direzione centrale risorse agroalimentari,
forestali e ittiche, è partita da un progetto della scuola media
di Feletto Umberto che ha realizzato il primo prototipo e lo ha
installato lungo la ciclabile delle rogge a Molin Nuovo. Da qui
si è sviluppata l’iniziativa della Regione che ha portato alla
realizzazione di cinque installazioni.

La panchina della lettura di Pordenone, fornita di un cassetto
ricavato nel tronco per contenere libri da scambiare, è
posizionata in largo San Giorgio e una volta concluso il festival
verrà collocata nel parco Galvani.
ARC/EP/al

Powered by WPeMatico

facebook
226