Politiche 2018: Russo, non mi ricandido

francesco russo pd-2 “La mia avventura in Parlamento per il momento finisce qui”, ma “non scappo, non smetto di fare politica. Torno a essere per ora un semplice iscritto al mio partito. Durante questa campagna elettorale mi impegnerò per il Pd da volontario, poi se e quando ci sarà la possibilità affronterò in prima linea nuove sfide”, ma “solo se ci saranno le condizioni per farlo. Oggi non ci sono”. Lo ha annunciato il senatore uscente del Pd, Francesco Russo, durante l’incontro “Racconti di Viaggio”, questa sera a Trieste. Russo ha confermato che il Pd rimane la sua “famiglia” e che non crede di “essere mai stato un eretico” dentro il partito. “Non sono abituato a sgomitare, non voglio ridurmi a finire nei conciliabili delle ultime notti nelle stanze in cui si deciderà in pochi il destino del prossimo Parlamento. Ho fatto una scelta davanti ai miei elettori: se ci fosse stata la possibilità di continuare il lavoro a Roma, l’avrei fatto”. E ha concluso: “A livello regionale non c’è unanimità, ci sono altre proposte”.

604