Pordenone: aggredisce poliziotti in stazione dei treni

Giulio Ottaviani, 27 anni, di Meduno (Pordenone) è stato arrestato dalla Polizia ferroviaria di Casarsa della Delizia (Pordenone) per le ipotesi di reato di violenza, resistenza e minacce, lesioni e oltraggio nei confronti di due agenti. Intorno alla mezzanotte, un terzetto di giovani – tra di essi anche una ragazza – è entrato nella stazione; convinti di non essere visti, sono saliti su un locomotore di manovra e hanno iniziato a danneggiarlo. In zona c’era una coppia di agenti, in servizio di pattugliamento notturno. Alla vista dei poliziotti, Ottaviani si è scagliato contro di loro, stringendo il collo di uno degli agenti, in seguito medicato al Pronto Soccorso. Un secondo giovane ha lanciato dei sassi utilizzando il pietrisco presente sui binari, prima di darsi alla fuga. La ragazza non ha invece partecipato all’aggressione. Stamani c’é stato il processo per direttissima: l’arresto è stato convalidato e Ottaviani è stato condannato a sei mesi di reclusione, con la condizionale, e subito rimesso in libertà.

719