Bearzi

Pordenone: Bolzonello “Ideal Standard non rispetta gli accordi”

IDEAL_STANDARD_1“Registriamo ancora una volta un comportamento dell’Azienda non rispondente agli impegni già sottoscritti e poco rispettoso della situazione dei lavoratori”. È il commento del vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia Sergio Bolzonello al termine del Tavolo sulla crisi di Ideal Standard svoltosi oggi al Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) a Roma.

Alla riunione, oltre ai rappresentanti del MiSE e della Regione, erano presenti l’Azienda (attraverso i suoi legali), la Cooperativa Idealscala, Confindustria, Confcooperative e i sindacati.

Il Tavolo era stato chiesto dalla Regione alla luce degli impegni non ottemperati da Ideal Standard per la cessione in comodato del sito di Orcenico (PN) a favore di Idealscala, come previsto da precedenti accordi presi in sede ministeriale. Lo stesso MiSE ha preso atto della grave situazione stigmatizzando con una dichiarazione unilaterale il comportamento dell’Azienda. Da parte dei legali di Ideal Standard è stata ventilata l’ipotesi di altre manifestazioni di interesse per il sito, seppure in settori diversi da quello che ne ha tradizionalmente caratterizzato l’attività.

“Da parte della Regione c’è sempre la massima disponibilità a valutare ogni soluzione” ha sottolineato Bolzonello, rimarcando comunque “molte perplessità sugli scenari prospettati dall’Azienda, considerato il comportamento di quest’ultima nel corso di tutta la trattativa. In ogni caso ci adopereremo per conoscere queste eventuali proposte e, se si dimostreranno concrete, le valuteremo”.

Bolzonello ha voluto puntualizzare come “ogni ipotesi per il futuro non potrà che passare dalla continuità occupazionale per quei dipendenti che sono stati espulsi dal mondo del lavoro e che non hanno avuto dall’Azienda un atteggiamento rispettoso dei percorsi che erano stati previsti dagli accordi”.

facebook
607