Pordenone Docs Fest, Hanif Kureishi sarà il presidente di Giuria

HANIF KUREISHI, scrittore e sceneggiatore di fama mondiale, sarà presidente di Giuria al Pordenone Docs Fest, composta dalle registe e produttrici PENELOPE BORTOLUZZI e CLAUDIA TOSI 

 Hanif Kureishi sarà il presidente di Giuria dei film in concorso alla XV edizione del Pordenone Docs Fest – Le Voci del Documentario (6 – 10 aprile). Un ospite eccezionale per il festival: il romanziere (tradotto in 36 lingue in tutto il mondo), drammaturgo e sceneggiatore, è stato candidato all’Oscar (per il film culto My Beautiful Laundrette di Stephen Frears), mentre Intimacy di Patrice Chéreau, tratto dal suo romanzo “Nell’intimità”, ha vinto l’Orso d’Oro alla Berlinale 2001

Nato a Londra da padre pakistano e madre inglese, è conosciuto per la sua straordinaria capacità di esplorare tutte le forme di scrittura, dalla drammaturgia teatrale al racconto, dal romanzo alla sceneggiatura e per l’inconfondibile stile con cui ha esplorato i percorsi più reconditi del pensiero e dell’anima.  

Sabato 9 aprile alle 17 in Sala Ellero a Palazzo Badini Hanif Kureishi terrà una speciale masterclass in dialogo conFederico Pontiggia, giornalista, regista, critico cinematografico, autore e conduttore televisivo. Kureishi parlerà del suo cinema, dalle esperienze come sceneggiatore e del sodalizio con Stephen Frears, fino al debutto alla regia con Londra mi fa morire, passando per gli adattamenti su pellicola dei suoi romanzi e il suo sguardo come spettatore. L’incontro sarà un viaggio insieme a uno dei più importanti scrittori al mondo, all’interno della sua arte e del rapporto privilegiato che ha sempre avuto col cinema.  

A completare la Giuria che valuterà i film in concorso al Pordenone Docs Fest ci saranno due donne, entrambe registe e produttrici, pluripremiate in Italia e all’estero: Penelope Bortoluzzi e Claudia Tosi. Fra i loro recenti lavori di successo internazionale, Penelope Bortoluzzi è stata prodouttrice e co-sceneggiatrice de La Strada dei Samouni (2018), miglior documentario al festival di Cannes 2018, Claudia Tosi regista di I Had a Dream (2018), vincitore di svariati premi al Festival del documentario di Lipsia DokLeipzig 2018. 

Ricordiamo che il festival aveva invitato in giuria anche la regista ucraina Alina Gorlova, che invece ha deciso di restare a Kiev a filmare questa terribile guerra e aiutare la popolazione locale, grazie a una raccolta fondi che il Pordenone Docs Fest ha abbracciato, creando un premio speciale a sostegno di questa scelta coraggiosa. 

Per chi volesse contribuire, tutte le info sono disponibili sui social network del festival. 

608