Pordenone: furti in casa, dieci arresti e sette denunce, agivano in tutto il nord Italia

carabinieri udine21 dicembre 2014 – Dieci persone arrestate e altre sette denunciate: è il bilancio di una vasta operazione contro i furti nelle aziende portata a termine dai Carabinieri della Compagnia di Sacile (Pordenone). Le indagini, durate molti mesi, hanno permesso di sgominare una banda di cittadini romeni che facevano i pendolari col loro Paese e che, quando si trovavano in Italia, alloggiavano nel campo nomadi di via San Dionigi, a Milano. Nei numerosi raid notturni, i malviventi hanno messo a segno una quarantina di colpi, per una refurtiva di alcune centinaia di migliaia di euro, in gran parte recuperata. L’attività criminale si svolgeva in tutto il Nord Italia, tra Lombardia, Friuli e Veneto. Appena messi a segno i furti, i ladri rientravano nella notte nel capoluogo lombardo, mentre alcuni complici portavano all’estero la refurtiva.

454