Bearzi

Pordenone: muore ragazzino per arresto cardiaco. Genitori donano organi

E’ morto all’ospedale di Udine, dove era ricoverato per l’aggravarsi delle sue condizioni, il ragazzino di 13 anni che mercoledì era andato in arresto cardiaco mentre correva per raggiungere il pulmino della propria squadra di calcio. L’episodio era avvenuto a Villotta di Chions (Pordenone). Il ragazzino era stato defibrillato da un equipaggio dei Vigili del fuoco, che transitava casualmente lungo la strada dove il tredicenne aveva avuto il malore. I genitori hanno dato l’assenso all’espianto degli organi.

facebook

Lascia un commento

230