PopSockets

PORTI: SERRACCHIANI INCONTRA IL COMANDANTE DELLE CAPITANERIE MELONE

Trieste, 5 feb – “Un incontro utile per fare il punto sulla
riforma portuale e approfondire le specificità del porto di
Trieste”. È il commento della presidente del Friuli Venezia
Giulia Debora Serracchiani che oggi ha incontrato, nella
Capitaneria di Porto di Trieste, il comandante generale delle
Capitanerie di porto e Guardia costiera, ammiraglio Vincenzo
Melone.

“È stata l’occasione per fare una valutazione positiva
dell’intervento del Governo nell’ottica di un rilancio del
comparto marittimo” ha affermato la presidente della Regione.
All’incontro erano presenti anche il commissario e il segretario
generale dell’Autorità portuale di Trieste, Zeno D’Agostino e
Mario Sommariva.

“La presenza dei rappresentanti dell’Autorità portuale – ha
aggiunto Serracchiani – ci ha offerto l’opportunità di analizzare
con il comandante le peculiarità del porto di Trieste, oltre che
di esporgli gli esiti del recente viaggio in Iran,
particolarmente proficuo nell’ottica dell’apertura di nuove
relazioni con un’area di indiscutibile interesse”.

“La riforma va accolta con soddisfazione in quanto innovativa e
fondamentale per tutto il comparto marittimo” ha affermato il
comandante. “Viene garantito un governo che coinvolge l’intero
sistema Paese nell’ambito dell’economia del mare, fornendo un
indirizzo corretto a un mondo commerciale che guarda al
Mediterraneo ma anche al Nord Europa. L’intero comparto aspettava
questa riforma”.

Anche le Capitanerie di porto, secondo Melone, giocano un ruolo
centrale: “Sono la prima catena degli aspetti commerciali, in
quanto garantiscono la sicurezza della navigazione e portuale.
Con la riforma si mette mano al rilancio del comparto anche
attraverso il rafforzamento delle relazioni delle infrastrutture
portuali con l’entroterra logistico”.

Il comandante Melone oggi ha anche visitato l’Istituto Nautico di
Trieste, dove ha consegnato la bandiera della Marina mercantile
al primo corso dell’Accademia. “La Regione ha giocato un ruolo
importante per fare partire un momento formativo verso ragazzi
cui si dà l’opportunità di un’occupazione certa”.
ARC/RU

Powered by WPeMatico

facebook
365