Potenziato il Numero unico di emergenza 112

“Abbiamo deciso di rafforzare il Numero unico di emergenza 112 (Nue) e la Sala operativa regionale (Sor) della Protezione civile avviando dieci nuovi contratti di lavoro a termine in somministrazione”.

La conferma arriva dall’assessore regionale alla Funzione pubblica, Pierpaolo Roberti, al termine della seduta di Giunta che si è tenuta oggi in videoconferenza.

“Nue e Sor sono in grossa difficoltà a causa della diffusione del coronavirus – spiega Roberti -. Inoltre l’amministrazione è impossibilitata ad attivare le selezioni previste per l’assunzione di dieci persone a tempo indeterminato, programmate nel piano dei fabbisogni 2020 della Regione, a seguito della sospensione dei concorsi stabilita a livello nazionale”.

“L’unica possibilità per fronteggiare tale emergenza, pertanto, è quella di fare ricorso al lavoro interinale – sottolinea l’assessore -. La durata dei contratti sarà di tre mesi, per un costo complessivo di meno di 120 mila euro che consente, comunque, alla Regione di rimanere all’interno del budget di lavoro flessibile contingentato per effetto del d.l. 78 del 2010”.

“Inoltre, su richiesta della direzione Lavoro della Regione, abbiamo deciso di aumentare l’impegno orario di quattro persone che hanno già un contratto di lavoro somministrato. Tre passeranno da 24 a 36 ore e una da 24 a 30 ore”.

“Queste persone si stanno occupando delle istruttorie della cassa in deroga, legate all’emergenza Covid-19, che devono essere ultimate nel più breve tempo possibile. Al momento – ricorda Roberti in conclusione – sono state già presentate 1193 domande”. 

354