Precipita F16 partito da Aviano ricerche in corso vicino a Cervia

Aviano F-16 reaches 7,000-hour milestoneL’aereo risulta ufficialmente disperso dalle 22 di ieri,  28 gennaio 2013, e da stamattina sono nuovamente in corso le sue ricerche, in primo luogo da parte degli stessi caccia che erano in formazione con l”F-16. Alle ricerche partecipano anche uomini della Guardia costiera, con il coordinamento della centrale operativa di Roma delle Capitanerie di Porto.

– Ha segnalato un ”problema” non specificato il pilota del caccia F-16 statuntense di cui si sono persi i contatti. Lo ha appreso l’ANSA da fonti qualificate dell’aeroporto ‘Pagliano e Gori’ di Aviano (Pordenone), da cui il velivolo e’ decollato. L’ultima comunicazione con la torre di controllo risale alle ore 20.00.

Le ricerche dell’F-16 Usa del quale si sono persi i contatti sono concentrate in un’area a circa 10 miglia al largo di Cesenatico. Le ricerche sono coordinate dalla Capitaneria di Porto di Ravenna e vi partecipano, tra l’altro, quattro motovedette, due rimorchiatori e un aereo della Guardia costiera, oltre a un elicottero dell’Aeronautica militare. Il caccia F-16, secondo quanto si e’ appreso, volava in una formazione di quattro velivoli.

Ha sentito il segnale di ‘mayday”, ma non e’ stato in grado di vederne la traiettoria di caduta, il pilota dell’aereo ”gemello” che viaggiava in coppia con l’F-16 disperso dalla serata sull’Alto Adriatico. Il volo di addestramento – ha appreso l’ANSA da fonti dell’aeroporto di Aviano – era composto da due coppie di aerei che in quel momento non volavano ”a vista”. Da qui l’impossibilita’ di accertare il punto esatto di caduta del velivolo disperso.

Lascia un commento

927