Udine

Precipita per 300 metri in montagna davanti alla compagna

Un uomo del 1972 ha perso la vita questo pomeriggio lungo il sentiero 976 che da Andreis attraverso Forcella Antracisa conduce al Bivacco Dall’Asta. L’escursionista è scivolato a quota 1400 di altitudine su un tratto di sentiero ghiacciato pochi metri prima di raggiungere il bivacco, nonostante calzasse i ramponi ai piedi, davanti agli occhi della compagna. Purtroppo nella caduta ha preso subito velocità in un tratto ripido ed ha imboccato un canale che sfociava su un salto di rocce, finendo senza vita trecento metri più sotto sul greto del torrente. La donna che era insieme a lui, poco più indietro sullo stesso sentiero, ha chiamato i soccorsi sotto choc.

Sul posto è stato inviato l’elisoccorso del SUEM di Pieve di Cadore che ha effettuato una prima perlustrazione senza riuscire a individuare la donna. In una seconda rotazione ha imbarcato due tecnici del Soccorso Alpino di Maniago dal campo base e con il loro aiuto si è riusciti a localizzare prima la donna e poi l’uomo. Dall’elicottero si è calato  il tecnico di elisoccorso con il medico che non ha potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. A quel punto, dopo aver reimbarcato il medico, dal velivolo sono stati calati i due tecnici del Soccorso Alpino che hanno provveduto a preparare la salma per il recupero, mentre l’elicottero recuperava la donna sotto choc per riportarla al campo base ad Andreis. L’intervento si è concluso intorno alle 17 con l’ultima rotazione e il recupero della salma.

facebook
4.036