Presentata la Guida OltreCasello Udine Sud

160505003 Oltre Casello 6 foto Ferraro af Petrussi

E’ stato presentato oggi (giovedì 5 maggio) a Udine, in Comune, il sesto volume della collana di guide  OltreCasello, una serie di vademecum turistici dal taglio singolare: sono strutturate, infatti, per micro-aree di territorio, sempre adiacenti all’asse autostradale. Il titolo della collana, “OltreCasello”, dice già tutto e l’obiettivo è semplice: suggerire al viaggiatore che transita sulla rete autostradale di Autovie Venete (A4 Venezia-Trieste, A28 Portogruaro-Conegliano, A23 Palmanova Udine, A34 Villesse-Gorizia) di concedersi un break, illustrando – in pillole -tutto ciò che  c’è di interessante da vedere, comprare, assaggiare, nel raggio di una manciata di chilometri oltre – appunto – il casello. Un’idea di Echo Comunicazione d’Impresa (Milano) che Autovie Venete ha “sposato” con entusiasmo “perché risponde perfettamente alla finalità che la Concessionaria ha da sempre affiancato alla sua missione principale (la gestione autostradale) – ha spiegato il presidente di Autovie Maurizio Castagna illustrando l’iniziativa insieme al Sindaco di Udine Furio Honsell – ovvero la promozione del territorio”. Il progetto si articola in una serie di pubblicazioni formato “pocket” (quindi perfette per essere conservate in auto) realizzate con la collaborazione di PromoTurismo Fvg, ricche di spunti e suggestioni. Un connubio solo apparentemente strano quello autostrada/territorio visto che dietro c’è quasi una sfida: coniugare fast and slow. Autostrada, infatti, è sinonimo di velocità mentre il turismo presuppone  se non la lentezza  per lo meno un ritmo meno sostenuto. All’interno di uno spostamento rapido, però, qualche volta ci può stare anche una breve sosta, comunque sufficiente a scoprire un pezzetto di Friuli Venezia Giulia e di Veneto, ad assaggiare un piatto tipico, ad acquistare un prodotto locale realizzato dagli artigiani del gusto di cui l’Italia è ricca, a visitare un piccolo – sconosciuto –  museo dove, la maggior parte delle volte, sono esposti pezzi rari della storia e della cultura. “E’ un progetto orientato a far conoscere le cosiddette località minori – ha sottolineato Castagna – che vuole essere anche un contributo al rilancio economico di tutta l’area”. La collana comprende, complessivamente, 6 volumetti per altrettanti caselli (Villesse-Gorizia, Palmanova, Trieste-Lisert, Portogruaro, Quarto D’Altino, Udine Sud) distribuiti gratuitamente negli Info Point turistici, mentre la versione digitale (stampabile o interattiva) può essere scaricata – anche in questo caso gratuitamente –  dal sito della Concessionaria www.autovie.it

facebook
668