Presentata la stagione di Anà-Thema

L’energia, l’ottimismo e la voglia di guardare oltre l’orizzonte che hanno da sempre caratterizzato l’attività di Anà-Thema, hanno spinto la compagnia a programmare una nuova lunga stagione, ricca di spettacoli e di eventi per tutta la famiglia, dalla prosa agli spettacoli itineranti, dal capodanno ai concerti, dagli spettacoli natalizi alle ormai famosissime cene con delitto… “Eureka 12, Un viaggio oltre i confini” è pronta per alzare il sipario al Teatro della Corte di Osoppo, all’Atelier Teatrale di Udine e in tante altre location in regione.

Anche quest’anno la stagione è realizzata grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Friuli e del Comune di Osoppo.

Abbiamo deciso di presentare una stagione completa che partirà da ottobre e terminerà a maggio perché vogliamo credere in una vera ripartenza e guardare al futuro con ottimismo! Quest’anno abbiamo creato un calendario cercando di portare meno monologhi e più storie ricche di emozioni, attori, scene e sicuramente brave compagnie che garantiranno prime assolute, prime regionali e nazionali.

Il Teatro della Corte di Osoppo riparte con una stagione ricca di spettacoli emozionanti! Per far fronte alle normative vigenti sul contenimento del Covid19 abbiamo dovuto rivedere i posti disponibili in sala, per garantire al nostro pubblico di assistere agli spettacoli faremo le repliche DOPPIE! Il giorno di spettacolo sarà la DOMENICA e gli orari delle due repliche saranno alle 18 e alle 21. La compagnia Anà-Thema e il Teatro della Corte hanno preparato la sala teatralesani cata e pronta per accogliervi…ripartiamo più forti di prima!

Si inizia domenica 10 ottobre con IL SEGRETO DEL BOSCO VECCHIO di Dino Buzzati. Una nuova Produzione Anà-Thema e Teatro della Corte con Luca Marchioro, Alberto Fornasati, Massimiliano Kodric. Regia Luca Ferri. Maschere ORIGINAL VENICE

Con il patrocinio di ASOCIAZIONE INTERNAZIONALE DINO BUZZATI CENTRO STUDI BUZZATIeASSOCIAZIONE CULTURALE VILLA BUZZATI SAN PELLEGRINO IL GRANAIO

Una nuova produzione della Compagnia che crea uno spettacolo poetico ed emozionante per tutta la famiglia. Tre attori danno vita ai personaggi reali e fantastici dell’opera di Dino Buzzati. Gli esseri umani del nostro tempo pare che abbiano dimenticato la dimensione fantastica dell’esistenza, quei legami misteriosi che li hanno avvicinati per generazioni alle forme più spirituali della vita e rappresentano il mistero dell’esistenza. Lo spettacolo è ambientato in un imprecisato paesaggio montano stilizzato, illuminato da luci e ombre soffuse, che vuole ricordare il misterioso e magico ambiente boschivo; un quadro di alberi sagomati che circondano l’interno di una casa sospesa nel tempo e nello spazio. 

613