Offerta didattica, servizi e novità per il nuovo anno accademico di UniUd

Partono sotto buoni auspici le immatricolazioni all’Università di Udine che, avendo l’anno scorso battuto il record storico, punta a fare il bis. Nel 2020/21 le immatricolazioni hanno infatti raggiunto quota 5.021 al 15 luglio 2021 – di cui 3.590 matricole per i corsi triennali, 1.057 iscritti alle lauree magistrali e 374 matricole ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico – con un incremento del 4,5% rispetto all’anno precedente e un 7,6% registrato negli ultimi 5 anni. L’offerta didattica per il nuovo anno accademico, i servizi offerti e le novità sono stati illustrati oggi a palazzo Antonini-Maseri dal rettore Roberto Pinton, presenti i delegati per i Servizi di orientamento e tutorato, Laura Rizzi, e per gli Studenti, Daniele Fedeli.

«Il risultato ottenuto lo scorso anno – sottolinea il rettore Roberto Pinton – ci fa ben sperare. Il traguardo storico raggiunto, nonostante il calo demografico, conferma la bontà e la solidità della nostra offerta didattica. Questo premia l’ottimo lavoro svolto nell’organizzazione dei percorsi didattici e dei servizi agli studenti, e rappresenta uno stimolo a proseguire in questa direzione, ponendosi sempre l’obiettivo di offrire ai giovani un robusto bagaglio culturale e di fornire al territorio persone preparate ad affrontare le sfide che le trasformazioni epocali in atto impongono».

Offerta didattica 2021/22

Per il prossimo anno accademico la didattica sarà erogata interamente in presenza nel rispetto delle norme di sicurezza. Qualora le condizioni sanitarie lo dovessero imporre, l’Ateneo è pronto a garantire la continuità del servizio offerto agli studenti in modalità a distanza L’esperienza maturata in questi ultimi anni e l’importante investimento tecnologico compiuto consentiranno di continuare a offrire e sviluppare proposte di didattica integrata e interattiva, che includano anche forme di didattica innovativa e metodologie più strutturate.

Gli studenti possono scegliere complessivamente fra ben 79 percorsi formativi, distribuiti in quattro aree: economica e giuridica, medica, scientifica, umanistica e della formazione. I corsi di laurea triennale sono 4036 i corsi di laurea magistrale e 3 i corsi di laurea magistrale a ciclo unico. I corsi internazionali con rilascio di doppio titolo sono 14 e coinvolgono Austria, Francia, Germania, Argentina, Brasile e Canada. Cinque i corsi erogati interamente in lingua inglese. È inoltre possibile iscriversi al concorso di ammissione alla Scuola Superiore, l’istituto di eccellenza dell’ateneo che integra i normali studi universitari con percorsi paralleli di formazione interdisciplinare altamente qualificati. Le attività di supporto alla didattica, anche a carattere internazionale, sono realizzate con il sostegno della Fondazione Friuli.

Le novità per il prossimo anno accademico riguardano in particolare l’area medica, la cui offerta didattica risulta arricchita dal corso di laurea triennale in Assistenza sanitaria e dal corso di laurea magistrale in Scienze infermieristiche ed ostetriche, entrambi a numero chiuso, interateneo con l’Università di Trieste. Due progetti didattici nati con l’obiettivo di formare professionisti per la prevenzione delle malattie da impiegare nelle strutture sanitarie, nei dipartimenti di prevenzione, nelle case di riposo e nelle scuole, e per rispondere alla richiesta di formazione di personale necessario per il sistema sanitario regionale.

Sul sito dell’Università di Udine (www.uniud.it) sono riportate tutte le principali scadenze per le immatricolazioni. Specifica attenzione va posta alle date dei test per i corsi a programmazione nazionale (Medicina e chirurgia, Scienze della formazione primaria, Scienze dell’architettura, Professioni sanitarie) e per i corsi con numero chiuso programmato a livello locale.

Per tutti i corsi ad accesso libero è importante la verifica delle competenze iniziali che avviene attraverso i test di valutazione. Diversi corsi di studio si giovano dei test proposti dal Consorzio interuniversitario CISIA che negli ultimi anni consente anche la valutazione a distanza attraverso il “[email protected]”.

Servizi agli studenti

L’Università di Udine è estremamente attenta alla qualità della vita universitaria dei propri studenti e, con questo obiettivo, offre un’ampia gamma di servizi che costituiscono un tratto distintivo rispetto al panorama universitario. Tale obiettivo viene perseguito attraverso un costante e costruttivo dialogo con le rappresentanze studentesche e le istituzioni locali.

Fra le attività finalizzate al benessere dello studente sono disponibili corsi per la gestione dell’ansia, mindfulness, metodo di studio, problem solving, oltre alle attività di consulenza psicologica, ai gruppi di mutuo aiuto e a un servizio interamente dedicato a studenti disabili o con disturbi specifici dell’apprendimento.

Per favorire una scelta consapevole del corso di studio più adatto a ciascuno, l’Ateneo offre anche un servizio di consulenza personalizzata sia in presenza che online.

Dal punto di vista della preparazione degli studenti, oltre all’offerta didattica formativa principale, costituita dai corsi di laurea triennale e magistrale, gli iscritti all’Ateneo possono accedere gratuitamente a numerosi altri percorsi formativi trasversali (imprenditorialità e business planning, Sviluppo sostenibile, Pari opportunità e inclusione, corsi di lingue, compreso il cinese). Tale offerta si arricchirà ulteriormente nei prossimi mesi con i corsi di educazione finanziaria e di sicurezza e prevenzione sanitaria.

Da ricordare che le procedure per iscriversi sono state completamente digitalizzate e tutti i servizi dell’Ateneo, compresi quelli bibliotecari e le attività di sportello, sono fruibili su prenotazione.

Valutazione della didattica e del percorso di studi

Il grado di apprezzamento dell’offerta didattica e dei servizi dell’Ateneo è valutato molto positivamente dagli studenti. I dati relativi all’indagine di student satisfaction per l’anno 2019/20, indicano che l’85,9% degli intervistati sono complessivamente soddisfatti della propria esperienza universitaria, con una percentuale in crescita rispetto ai due anni accademici precedenti (84,5% a.a. 2017/18 e 84,8% a.a. 2018/19).

Il grado di soddisfazione espressa in riferimento al proprio percorso di studio da parte degli studenti, tenendo conto anche dei servizi a disposizione e del rapporto con i docenti, risulta estremamente positivo anche in riferimento all’indagine svolta dal Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea, che evidenzia che il 77,1% dei laureati si riscriverebbe a Udine, di cui il 69,3% allo stesso corso, il 7,8% cambiando corso di studi, ma confermando la fiducia al nostro Ateneo.

Un’ulteriore conferma della bontà dell’offerta didattica dell’Ateneo sono i dati sull’occupazione dei laureati, sempre forniti da AlmaLaurea. Il XXIII Rapporto rivela che, a un anno dal conseguimento del titolo, il tasso di occupazione dei nostri laureati triennali del 2019 è stato del 77,5% contro la media nazionale del 69,2%. Per i laureati di secondo livello la percentuale di occupazione sale al 77,7% a un anno dalla laurea, contro la media nazionale del 68,1%A cinque anni dalla laurea di secondo livello, il tasso di occupazione dei laureati dell’Ateneo friulano si attesta al 94,5%, contro la media nazionale dell’87,7%.

Tali dati sono la conferma della solidità dell’offerta formativa e del sinergico rapporto con il territorio.

facebook
504