Presepe di Sabbia a Lignano: oltre 50 mila visitatori. Oggi ultimo giorno per visitarlo

Oltre 50 mila visite e grandissimo apprezzamento per la qualità delle opere rappresentate e per il tema prescelto. Si avvia così al termine la diciottesima edizione del grande Presepe di Sabbia di Lignano Sabbiadoro, che vedrà sabato 26 (dalle 14.00 alle 18.00) e domenica 27 febbraio (dalle 10.00 alle 18.00) il suo ultimo fine settimana di visite. Prenotazione consigliata su www.presepelignano.it. Un risultato che soddisfa largamente gli organizzatori, soprattutto considerando che anche quest’anno la manifestazione si è svolta in ottemperanza alle importanti restrizioni dettate dal contrasto della pandemia. Coraggioso, ma pienamente centrato, il tema prescelto per l’opera realizzata dall’equipe di artisti internazionali dell’Accademia della Sabbia: un omaggio al sommo poeta Dante e alla Divina Commedia, con l’intento di offrire ai visitatori, assieme ai consueti momenti di bellezza e di serenità, un’esperienza del tutto inedita. La sfida, che ora può dirsi vinta, era quella di far coesistere idealmente il percorso di Dante nella Divina Commedia con quello presepiale. Alcuni episodi e personaggi fra i più significativi ed emblematici dell’Inferno e del Purgatorio hanno dunque preso il posto dei tradizionali personaggi del Presepe e sono sati riletti in chiave contemporanea, sia con lo scopo di suggerire possibili riflessioni sulla nostra vita e il nostro tempo, sia con l’intento di fungere da innesco per un viaggio visuale, emozionale e suggestivo nella memoria che ciascuno di noi ha del capolavoro dantesco. 

Desideriamo ringraziare davvero tutti – commenta Mario Montrone, presidente dell’Associazione Dome Aghe e Savalon d’Aur, organizzatrice del Presepe con il sostegno del Comune di Lignano Sabbiadoro e Lignano Sabbiadoro Gestioni – la partecipazione, anche in questi ultimi fine settimana di febbraio, è stata davvero importante e ci ha ripagato del grande sforzo profuso, dimostrando una volta di più come Lignano possa essere un punto di riferimento turistico per la Regione anche nel periodo invernale”. 

La 18a edizione dell’opera è organizzata, come di consueto, dall’ Associazione Dome Aghe e Savalon d’Aur con il sostegno della Città di Lignano e di Lignano Sabbiadoro Gestioni, in collaborazione con Lignano in Fiore Onlus e con il fondamentale contributo delle Associazioni lignanesi.

685